La "Tribe" di Rava

Oggi il jazzista all'Auditorium Conciliazione di Roma

News
jazz
L'edizione 2014 di LazioWave inizia oggi all'Auditorium Conciliazione con un concerto di Enrico Rava, che torna a Roma per presentare Tribe, da cui nel 2011 è nato anche un cd. Facendo suo un meccanismo adottato da molti leader della musica internazionale, Rava per questo suo progetto ha riunito intorno a sé varie generazioni di musicisti, tutti con una propria storia e una propria personalità, in grado di apportare la freschezza di un sound contemporaneo e di un modo di pensare innovativo che si sposa con la tradizione e allo stesso tempo la trasforma, elaborandola in maniera originale. Dunque insieme Rava, conosciuto ed apprezzato a livello internazionale come uno dei migliori jazzisti italiani e una delle migliori trombe in assoluto, suoneranno il pianista Giovanni Guidi, vincitore del Top Jazz 2007 quale miglior nuovo talento nazionale, oggi appena ventinovenne, che già da anni suona in varie formazioni con Rava. E ancora Gianluca Petrella, trombonista assolutamente straordinario, Gabriele Evangelista, uno dei contrabbassisti italiani più creativi ed eclettici, e Fabrizio Sferra, batterista capace di costruire raffinate dinamiche timbrico-ritmiche. Il secondo appuntamento di LazioWawe sarà il 29 gennaio con Simona Molinari e La Mosca Jazz Band al Parco della Musica. La vocalist napoletana riproporrà La felicità, brano scritto e presentato da lei stessa al festival di Sanremo 2013, ma questo concerto sarà anche l'occasione per conoscere più da vicino un'artista dalle molteplici sfaccettature, che propone sonorità jazz e swing, passando per il pop, coniugando semplicità d'ascolto e musica di qualità.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

Dal 23 al 25 marzo la rassegna della riviera del Brenta, con Plankton di Helga Plankensteiner e Hyper+ con Amir ElSaffar

jazz

Comincerà il 7 aprile Cremona Jazz, la rassegna curata da Gianni Azzali presso il Museo del Violino

jazz

Un programma composito, articolato in varie sezioni e iniziative collaterali, invade Bergamo alta e bassa dal 18 al 25 marzo