Accademico sir Peter

L'Orchestra Mozart festeggia Peter Maxwell Davies col suo nuovo "Concerto Accademico"

Recensione
classica
Orchestra Mozart Bologna
13 Settembre 2012
Un tempo venivano a Bologna da tutta Europa (Mozart in primis) per procurarsi il titolo di Accademico Filarmonico, sorta di patentino professionale che apriva molte strade nel mondo della musica. Col tempo il titolo s'è trasformato in un riconoscimento ad honorem, che l'Accademia Filarmonica di Bologna riconosce a personalità di spicco, tanto compositori quanto esecutori o musicologi. I più bei nomi del Novecento musicale sono stati quasi tutti aggregati nei ranghi di accademico: il più recente Sir Peter Maxwell Davies, compositore inglese di chiara fama (classe 1934), dal 2004 Master of the Queen's Music, dall'11 settembre Accademico Filarmonico bolognese. Il Maestro ha risposto con una composizione per archi, affidata in prima esecuzione all'Orchestra Mozart, che dell'Accademia bolognese è il fiore all'occhiello. Il titolo "Concerto Accademico" non allude soltanto alla circostanza creativa, ma anche ai metodi compositivi, che si rifanno dichiaratamente a tecniche d'antica scuola, dal tessuto in contrappunto rigoroso all'organico del concerto grosso. La seriosità del progetto è stemperata da folate di sound tardoromantico che attraversano periodicamente la partitura, in un clima d'eclettismo familiare all'autore, che giunge al gesto estremo nell'improvvisa citazione d'una danza scozzese sul finire del brano. In tal senso, le due composizioni del Novecento storico cui il nuovo "Concerto Accademico" sono state accostate per l'occasione non potevano essere più opportune: la nostalgica "Verklärte Nacht" (evidente modello per Davies) e il patchwork "Pulcinella". Conduzione esemplare di Pascal Rophé. E se i duttilissimi archi dell'Orchestra Mozart hanno servito Schönberg e Davies come meglio non si sarebbe potuto, i fiati hanno fatto letteralmente miracoli con Stravinskij.

Note: Foto © Marco Caselli Nirmal. PROGRAMMA: Arnold Schönberg, "Verklärte Nacht" op. 4, versione per orchestra d'archi; Peter Maxwell Davies, "Concerto Accademico" per quartetto d'archi e orchestra d'archi (nuova commissione della Regia Accademia Filarmonica di Bologna in collaborazione con la Stuttgarter Kammerorchester, prima esecuzione assoluta); Igor Stravinskij, "Pulcinella", suite da concerto.

Orchestra: Orchestra Mozart

Direttore: Pascal Rophé

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

classica

Liegi: la Favorite in versione francese all'Opéra de Wallonie (ma cantano gli italiani)

classica

Roma: Herlitzka voce recitante e regista per un melologo da Lucrezio

classica

Brilla Enea Scala come Henri, nella versione francese dell'opera di Donizetti completata da Giorgio Battistelli