Toscanini per Israele

Roma: un concerto e un albero per ricordare

News
classica
Nel corso di una piccola cerimonia nei giardini pensili dell'Auditorium Parco della Musica di Roma, il presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Renzo Gattegna e Gabriele Nissim presidente di Gariwo, la Foresta dei Giusti hanno piantato in ricordo di Arturo Toscanini un albero di sughero, dono della Presidenza della Repubblica italiana. Era presente anche Dario Franceschini, ministro per i Beni e le Attività Culturali. Si è voluto così tributare un ringraziamento al grande direttore d'orchestra italiano, che nel 1936 diresse gratuitamente il concerto inaugurale della Palestine Symphony Orchestra, che sarebbe poi diventata la Filarmonica d'Israele: era la prima orchestra interamente ebraica, voluta dal grande violinista Bronislaw Huberman per salvare la vita ai musicisti perseguitati dal regime nazista. Toscanini intese così dare il suo supporto al popolo ebraico e manifestare la sua opposizione ai regimi nazista e fascista. La cerimonia preludeva al concerto intitolato "Toscanini: il coraggio della musica", che si terrà per il Giorno della Memoria mercoledì 27 nella Sala Santa Cecilia dell'auditorium romano, con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. L'Orchestra "Arturo Toscanini" di Parma diretta da Yoel Levi eseguirà lo stesso programma scelto in quella storica occasione da Toscanini: ouverture della Scala di Seta di Rossini, Sinfonia n. 2 di Brahms, Sinfonia "Incompiuta" di Schubert, Notturno e Scherzo dal Sogno d'una notte di mezza estate di Mendelssohn e ouverture dell'Oberon di Weber. Interverrà anche l'attore Umberto Orsini, che racconterà l'uomo Arturo Toscanini. Il concerto sarà trasmesso in diretta da Rai 5.

m.m.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La sonata verrà eseguita al Festival Toscano di Musica Antica il 30 agosto

classica

A Lucca "Per sogni e per chimere"

classica

Presentato a Salisburgo il programma del Festival di Pentecoste 2019