Spoleto al femminile

Il Festival apre con tre monologhi

News
classica
Il prossimo Festival dei 2 mondi di Spoleto è stato presentato a Roma nella sede del Mibact, alla presenza del ministro Dario Franceschini. Il direttore artistico Giorgio Ferrara (nella foto) ha illustrato il programma, che va dal 27 giugno al 13 luglio e prevede opere, concerti, balletti, recital, pièce teatrali, insieme a rassegne di cinema, laboratori, convegni, incontri, premi, concorsi, eventi speciali e mostre d'arte contemporanea. S'inaugura con un trittico di monologhi al femminile, che comincia con la scena lirica La mort de Cléopâtre di Berlioz, prosegue con il monologo lirico La dame de Montecarlo di Poulenc e si conclude con il monodramma Erwartung di Schoenberg. Regia di Frédéric Fisbach e direzione di John Axelrod. Il 12 luglio debutta al festival Riccardo Muti con l'Orchestra Giovanile "Luigi Cherubini. Si chiude, come da tradizione, col concerto in piazza del Duomo, quest'anno dedicato al musical americano degli anni '30 e '40, con le voci di June Anderson e Paulo Szot e l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Wayne Marshall. Inoltre concerti di Edoardo Bennato e Andrea Griminell e altri appuntamenti musicali nascosti in caratteri di piccole dimensioni tra le pieghe del programma. I tradizionali, amatissimi Concerti di Mezzogiorno si svolgono quest'anno a sant'Eufemia e sono dedicati a "Chopin e dintorni", con pianisti di rilievo come Pietro De Maria, Sandro De Palma e Maurizio Baglini. Un concerto è dedicato a Menotti, con musiche sue e di autori italiani contemporanei. E poi concerti del conservatorio di Perugia, della banda dei carabinieri, dei cantanti vincitori del concorso del Teatro Lirico Sperimentale e anche una rassegna organistica. Impossibile non citare il Peter Pan del Berliner Ensemble con la regia di Robert Wilson: non è uno spettacolo strettamente musicale, ma la musica del duo Cocorosie vi ha comunque un ruolo di primo piano. Chi ha visto gli altri spettacoli portati a Spoleto dal regista americano e dal teatro berlinese non vorrà perderselo. Per quel che riguarda il balletto, arrivano dall'America due importanti compagnie, quella di Paul Taylor e il San Francisco Ballet.

Mauro Mariani

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La scomparsa del baritono: aveva 55 anni

classica

Napoli: Fanciulla del West diretta da Valčuha

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi