Sandra Mantovani 1928-2016

Addio alla cantante e ricercatrice

News
world
Addio a un altro protagonista della grande stagione italiana del folk revival: Sandra Mantovani, cantante, ricercatrice, didatta si è spenta l'altro ieri all'età di 88 anni. La Mantovani aveva esordito sul palco dello storico spettacolo Milanin Milanon nel 1962, con la regia di Filippo Crivelli: lo spettacolo, una "creatura" di suo marito Roberto Leydi, è una pietra miliare nella storia della canzone milanese e della sua rappresentazione, e getta le basi per i successivi lavori del Nuovo Canzoniere Italiano (attivo, come gruppo e rivista, dal 1963). Insieme a Gianni Bosio, Sergio Liberovici, Michele Straniero, Giovanna Daffini, Giovanna Marini, Caterina Bueno, allo stesso Leydi e altri è parte attiva del gruppo, partecipa allo spettacolo Bella Ciao nel 1964 – vero atto di nascita del folk revival italiano, anche grazie alle polemiche che ne seguirono.

Negli anni successivi, con Leydi che esce dal gruppo e si dedica alla ricerca sul campo, la Mantovani diventa un punto di riferimento della scena folk grazie alla sua ricerca di un'interpretazione vocale adeguata al repertorio popolare (il cosiddetto "specifico stilistico"). Con il gruppo dell'Almanacco Popolare (insieme a Bruno Pianta) si esibisce e incide ancora dischi importanti, continuando anche la sua attività di didatta.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

world

Prima italiana per la nuova produzione dell'OPV, il 9 novembre a Roma

world

Gli ospiti del Premio Parodi: Amira Medunjanin, Luisa Cottifogli, Tenores di Bitti

world

Annunciati i 10 concorrenti del Premio sardo, dal 12 al 14 ottobre a Cagliari