New Echoes, nuova musica svizzera a Venezia

Cinque appuntamenti da dicembre ad aprile alla scoperta della scena svizzera

News
oltre

Attratta dalla vivacità delle realtà musicali più innovative, Venezia accoglie New Echoes, la rassegna di nuova musica svizzera nata con l’intenzione di dar spazio ai linguaggi contemporanei del jazz, della ricerca e dell’elettronica. Presentata dal direttore artistico Enrico Bettinello, grazie al supporto di Pro Helvetia Fondazione Svizzera per la cultura, New Echoes si articola in cinque appuntamenti distribuiti tra dicembre e aprile nei diversi spazi della città, a cominciare con Palazzo Trevisan degli Ulivi (sede del Consolato svizzero a Venezia), il Teatrino di Palazzo Grassi, Spazio Aereo, la rassegna Jazz Area Metropolitana a Mirano e l’Università Ca’ Foscari.

Cinque traiettorie caratterizzate da espressioni artistiche indipendenti si intersecano così sui temi della multiculturalità, tracciate dall’elettropop dei Sissy Fox (nella foto), dalla ricerca percussiva di Julian Sartorius che per l’occasione terrà anche un workshop, dalle rifrazioni contemporanee del jazz di Sylvie Courvoisier e Mark Feldman al groove dei The Great Harry Hillman, fino all’elettronica degli OY.

Oltre a proporsi come un’occasione per indagare il superamento dei confini dei linguaggi, New Echoes offre momenti di curiosità e convivialità che confluiscono nella degustazione di formaggi e vini svizzeri in un’ottica di condivisione e apertura verso pubblici ed esperienze diverse. Il programma completo si trova qui.

Il giornale della musica è media partner di New Echoes per l'edizione 2016-2017

(Alberto Massarotto)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

Il 25 novembre a Forlì la settima edizione del Festival di Musica Contemporanea Italiana curato da Fabrizio Ottaviucci per Area Sismica

oltre

Dal 13 novembre a fine aprile la rassegna del Centro Santa Chiara, al Teatro Sanbàpolis

oltre

Aumento per il Fondo Unico per lo Spettacolo e estensione dell'Art Bonus