Musicisti per l’Europa unita

Il primo concerto al Radialsystem V di Berlino

News
classica

Il 14 maggio al Radialsystem V di Berlino si svolge il primo dei concerti di beneficenza organizzati dai musicisti di Musicians4UnitedEurope. Si esibiranno, fra gli altri, i pianisti Pierre-Laurent Aimard, Alice Sara Ott e Francesco Piemontesi, il violinista Misha Barenboim, il violoncellista Alban Gerhardt oltre all’orchestra d’archi Musicians4UnitedEurope.

Ispirato al movimento pro-Europa “Pulse of Europe” fondato lo scorso novembre, il gruppo Musicians4UnitedEurope nasce dalla volontà di Alban Gerhardt di reagire alle spinte populiste anti-europee coinvolgendo altri colleghi musicisti. Il gruppo Facebook di Musicians4UnitedEurope ha già raggiunto i 2.200 membri, mentre il manifesto di fondazione, che richiama alla solidarietà fra nazioni europee e il sostegno a grandi progetti culturali paneuropei oltre a esprimere preoccupazione per la democrazia e l’unità europee, ha raccolto 400 adesioni, fra cui quelle dei direttori d’orchestra Paavo Järvi, Alan Gilbert, Vladimir Jurowski, Yannick Nézet-Séguin e Donald Runnicles, dei cantanti Thomas Hampson, Juliane Banse e Thomas Quasthoff e di strumentisti come Isabelle Faust, Martin Grubinger, Yuya Wang, Lars Vogt, Gabriela Montero e dei fratelli Capuçon.

Il concerto berlinese sarà solo il primo di una serie, che consentirà ai diversi artisti di Musicians4UnitedEurope di esprimere il loro amore per la civiltà musicale europea. A sottolineare la ricchezza culturale del continente, i programmi dei concerti saranno composti di brevi pezzi di compositori europei per formazioni diverse e per dare un senso concreto al motto: “Insieme siamo più forti!”

(S.N.)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il bolzanino Peter Paul Kainrath sarà il nuovo direttore del Klangforum Wien dal 2020

classica

Anche due prove aperte a Milano per la Filarmonica diretta da Riccardo Chailly

classica

Il soprano veronese è stata designata all’unanimità dal Consiglio di Indirizzo della Fondazione lirica Arena di Verona