Milano Musica per Grisey

La venticinquesima edizione del Festival

News
classica
La venticinquesima edizione di Milano Musica è dedicata a Gérard Grisey, scomparso nel 1998, ai compositori che riteneva più affini a lui e a quelli che sono stati a loro volta influenzati dalle sue ricerche sulla musica spettrale. Qualcosa di molto vicino alla fisica quantistica, se non altro per la visione sul mondo infinitesimale del suono: a parlarne sarà il 14 novembre Hugues Dufour (Auditorium Lattuada) autore di un saggio fondamentale sull'argomento, La musique spectrale. Une révolution épistémologique (Éditions Delayour 2014). Ma è naturalmente sull'ascolto di venti composizioni di Grisey che s'incentra il cartellone del festival. Il più spettacolare dei concerti avrà luogo all'Hangar Bicocca il 12 novembre, dove tra le torri grige di Anseml Kiefer, verrà eseguito Le Noir de l'Étoile, traduzione acustica delle pulsazioni di una stella morta, eseguita da sei percussionisti (Les Percussions de Strasbourg) disposti attorno al pubblico, più nastro magnetico e segnali astrofisici in diretta. Due le serate alla Scala. In apertura il 9 ottobre la pianista Tamara Stefanovich eseguirà brani di Stockhausen e Messiaen; mentre il 21 novembre la Filarmonica della Scala diretta da Stefan Asbury, con le voci di Anu Komsi e Ursula von den Steinen, sarà impegnata nell'Icone paradoxale di Grisey (ispirata alla struttura compositiva della "Madonna del parto" di Piero della Francesca), nelle Offrandes oubliées, meditation symphonique di Messiaen e le due suites di Daphnis et Chloé di Ravel. Serata dedicata a Luciana Pestalozza, ideatrice del festival, e a suo fratello Claudio Abbado. Per maggiori informazioni è consigliabile una visita a www.milanomusica.org, ma vanno comunque segnalate le composizioni commissionate da Milano Musica a Simone Movio, Targut Erçetin, Esaia Järnegard, che hanno raccolto il testimone di Grisey, e le prime assolute di Luigi Manfrin e Maurizio Azzan (Teatro Elfo Puccini 6 novembre). Nonché la novità di Luca Francesconi, anche questa commissionata da Milano Musica, prevista per il 15 ottobre nel Coro di San Maurizio. L'edizione 2017 avrà invece come protagonista Salvatore Sciarrino.

Stefano Jacini

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto