L'Aquila contemporanea

Un festival dal 4 giugno

News
classica
Si svolgerà dal 4 all'8 giugno nell'Auditorium del Parco progettato da Renzo Piano la prima edizione del festival “L’Aquila Contemporanea Plurale”, che nasce dalla sinergia di sei importanti enti musicali e di alta formazione che hanno sede nel capoluogo abruzzese. Il programma prevede concerti, incontri, installazioni e performance e fa convergere all'Aquila numerosi musicisti, artisti e intellettuali della scena internazionale, facendo della città un centro di cultura contemporanea e innovazione artistica. Per quanto riguarda in particolare la musica, sono previste prime esecuzioni italiane di Ivan Fedele, Erel Paz, John Adams e Nicola Sani e prime assolute dei giovani compositori Andrea Manzoli, Giovanni Dario Manzini e Fabio Massimo Capogrosso. Il 4 - dopo l'inaugurazione di Foyeristi, un’installazione degli studenti dell’Accademia di Belle Arti - si svolgeranno due concerti. Il primo con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Fabio Maestri (musiche di Fedele e Manzoli), il secondo con I Solisti Aquilani diretti da Marco Attura (Clementi, Lombardi, Romitelli, Cardi, Taglietti, Grisey). Anche nei tre giorni successivi il calendario prevede un concerto il pomeriggio e uno la sera, con i due già citati complessi aquilani e con altri gruppi (Freon Ensemble, Suono Giallo, Ars Trio) e solisti (tra gli altri il soprano Valentina Coladonato, e i flautisti Manuel Zurria e Gianni Trovalusci). L'ultimo giorno sarà dedicato interamente alla musica elletroacustica e si svolgerà nei locali del Conservatorio "A. Casella". Inoltre numerose tavole rotonde e incontri con compositori.

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La scomparsa del baritono: aveva 55 anni

classica

Napoli: Fanciulla del West diretta da Valčuha

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi