Bianchi sovrintendente

Firenze: Il nuovo consiglio d'indirizzo ha scelto l'ex commissario

News
classica
Francesco Bianchi sarà il il nuovo sovrintendente del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino: il nuovo consiglio d'indirizzo presieduto dal sindaco Dario Nardella e formato da Enzo Cheli, Micaela Le Divelec, Mauro Campus e Vittoria Franco ha scelto di sottoporre il suo nome all'approvazione del ministro fra la terna di candidati (gli altri erano Ugo Caffaz e Luigi Ulivieri). La decisione, ha spiegato Nardella, è legata all'impegno e alle capacità gestionali dimostrare da Bianchi nel gestire un commissariamento durato oltre un anno e apertosi sotto il rischio concreto della liquidazione coatta. Rischio evitato, ma intanto diventa caldissimo il tema delle numerose cause in cui la fondazione fiorentina è coinvolta e che minacciano coi loro costi di rendere meno incisivo il lavoro di risanamento fin qui intrapreso, a partire dalle cause di lavoro. E' di pochi giorni fa la notizia che il giudice del lavoro Roberta Santoni Rugiu ha sentenziato in primo grado che la cessazione del contratto di Susanna Colombo come responsabile dell'ufficio stampa dopo vent'anni di lavoro, nel dicembre 2010, ad opera dell'allora sovrintendente Francesca Colombo, fu in realtà un licenziamento illegittimo. La sentenza condanna la fondazione a reintegrare - o quanto meno a stipendiare - Susanna Colombo come funzionario A del contratto nazionale di lavoro per il personale dipendente delle Fondazioni liriche e sinfoniche e a rifonderle il corrispettivo di questi tre anni e passa.

e.t.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

L'intellettuale milanese che ha guidato il Regio di Torino e il San Carlo di Napoli è morto il 21 luglio a Milano

classica

Il direttore inglese è il nuovo direttore artistico di Anima Mundi

classica

Pesaro: oltre al programma musicale, varie iniziative straordinarie per celebrare il centocinquantesimo anniversario della morte di Rossini