Live leggendari

Tre cd di materiale inedito dal vivo dei Weather Report del periodo "d'oro"

Articolo
jazz

Weather Report
The Legendary Live Tapes 1978-1981
Columbia Legacy/Sony

Giunge alla fine dell'anno, quindi possibile ghiotta strenna per gli appassionati, il cofanetto The Legendary Live Tapes 1978-1981 che raccoglie in 4 cd 28 tracce inedite dal vivo dei Weather Report.

Il periodo è quello "d'oro", ben testimoniato da dischi in studio e dal vivo come 8:30. La formazione è quella con Jaco Patorius al basso e Peter Erskine alla batteria, che affiancano Joe Zawinul e Wayne Shorter nel quartetto del 1978 e nel quintetto dell'80/81 cui si aggiunge Robert Thomas Jr. alle percussioni.



Chiaramente la dimensione del concerto è quella che maggiormente esalta sia il virtuosismo dei musicisti sia la vivezza di un materiale musicale che il passare del tempo potrebbe avere in alcuni casi fatto percepire altrimenti un po' artefatto e datato.

Grande spazio quindi per lunghe tirate soliste, ma anche per veri e propri monologhi strumentali o duetti, come quello "ellingtoniano" tra tastiere e sassofono che apre il secondo cd, tratto da una concerto a Tokyo del 1978. Spazio per "classici" del repertorio Weather Report come "Birdland", "8:30", "Teen Town", la dolce "A Remark You Made" o una avventurosa e coloratissima versione di "Madagascar".
Spazio per cogliere tutta la fantasia e la capacità del gruppo di leggere in modo scintillante l'esigenza di "fusione" stilistica del periodo, quando a incrociare mondi a quei livelli di qualità si rischiava pure di diventare delle star!

Scrigno speciale!



Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

jazz

Una playlist esclusiva con le 10 novità jazz più interessanti del mese, tutte da ascoltare

jazz

Intervista al musicista pugliese, parte del collettivo desuonatori e leader del gruppo Bestiario

jazz

Grande musica nera di Paul Steinbeck (Quodlibet) racconta la storia dell’Art Ensemble di Chicago: la recensione e una compilation esclusiva