Simposio acusmatico

Mika Vainio chiude la tre giorni di musica elettronica del festival "Acusmatiq 8.0" ad Ancona

Recensione
oltre
Acusmatiq 8.0 Ancona
28 Luglio 2013
Si è conclusa domenica 28 luglio, presso la Mole Vanvitelliana di Ancona, l’ottava edizione di Acusmatiq, festival nato da una brillante intuizione di Paolo F. Bragaglia, direttore artistico della manifestazione. Il termine "acusmatico" fu coniato da Pierre Schaeffer nel 1966, in riferimento all’abitudine di Pitagora di tenere le sue lezioni dietro a un sipario, negandosi alla vista degli allievi, proprio come l’uso che fa del suono questa corrente dell’elettronica (sviluppatasi dalla musica concreta), che lo vuole separato, quasi celato, dalla sua fonte. Il live di Vainio è stato introdotto da IOIOI, interessante progetto solista di Cristiana F., una improvvisazione-meditazione dal respiro orientale affidata agli innumerevoli suoni della sua chitarra elettrica, tra noise ed elettroacustica, a cui è seguito il duo Gianpaolo Antongirolami/Paolo Bragaglia (sax & electronics). Il loro “Fall of Siren” alterna delicate texture ritmiche sul soffio in loop a improvvise quanto brevi raffiche di sax alla John Zorn, in una intelligente manipolazione e ricerca dei suoni che vede a confronto la tradizione strumentale (rappresentata dal sassofono) con quella della sintesi analogica. Fondatore con Ilpo Väisänen del duo technoindustrial Pan Sonic, Mika Vainio - durante il suo set - ci fa ritrovare alcune delle sonorità care al compositore Fausto Romitelli, in un procedimento di stratificazioni quasi "a terrazze". Il musicista finlandese si lascia andare a uno screening empirico del fenomeno acustico, liberando gli oggetti sonori in una realtà sensoriale dove l’arbitro del processo è l’orecchio. Tra gli eventi che hanno caratterizzato questo simposio lungo tre giorni segnaliamo infine la tavola rotonda “Lo strumento elettronico Marchigiano”, e il concerto della Urbino Laptop Orchestra.

Interpreti: ore 21.00 sala bianca | IOIOI/Cristiana F. ore 22.00 corte interna | Gianpaolo Antongirolami + Paolo F. Bragaglia ore 22.45 corte interna | Mika Vainio

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

oltre

La prima di Atlas 101 del compositore veneziano al Teatro Comunale di Treviso, una spy story onirica fra jazz-rock e contemporanea

oltre

Debutto italiano per il capolavoro di Mozart in versione multietnica

oltre

Kamasi Washington vs. Arca a Club to Club 2017, alla ricerca della musica del futuro