Nixon a Londra

Nixon in China torna finalmente sul palcoscenico londinese, senza aver perso nulla dell'originale impeto e freschezza, e dimostrando di avere le qualità per divenire un classico.

Recensione
classica
English National Opera (ENO) Londra
John Adams
14 Giugno 2006
È difficile credere che Nixon in China, la prima opera di John Adams, abbia quasi vent'anni: il lavoro non sembra aver perso nulla della freschezza e dell'energia che ne aveva segnato il successo dopo la prima mondiale a Houston il 22 ottobre 1987. A garantirne la costante attualità non è solo l'eccezionale partitura di Adams, che sarebbe limitativo definire 'minimalista', in quanto integra con virtuoso eclettismo tutta una serie di influenze per costruire una forte caratterizzazione di situazioni e personaggi, ma il fatto che gli eventi storici da cui prende spunto sono sublimati al punto di divenire simbolici piuttosto che fattuali. Lo splendido libretto di Alice Goodman riesce con giocosa ironia a mantenere un equilibrio sottile tra la critica ad entrambi i sistemi, e la stessa struttura del lavoro (sei tableaux dall'azione limitata in cui i protagonisti esprimono la loro visione del mondo) pone il lavoro più nella tradizione epica che in quella drammatica, mantenendo il carattere eroico che era nell'intenzione degli autori. Questo revival della produzione originale era stato inizialmente programmato due anni fa, ma a causa dei ritardi nei lavori di rinnovamento del Coliseum era stato cancellato. Tuttavia è valsa la pena aspettare. James Maddalena, l'interprete originale, ha ormai raffinato la sua interpretazione di Nixon nei minimi dettagli, e i suoi coprotagonisti erano tutti allo stesso livello: Adrian Thompson (Mao), Judith Howart (Madame Mao), Janis Kelly (Pat Nixon)e Roland Wood (Kissinger). Mark Stone ha offerto un ritratto particolarmente commovente di Chou-en-lai, specialmente nell'intimità della scena finale. Paul Daniel tornava a dirigere l'orchestra di ENO, e la produzione portava la firma di Peter Sellars, da cui era nata l'idea originale.

Interpreti: Chou En-lai  Mark Stone Nixon James Maddalena Kissinger  Roland Wood Pat Nixon Hanis Kelly Chiang Ch'ing  Judith Howarth Mao Tse tung Adrian Thompson

Regia: Peter Sellars rev. Fred Frumberg

Scene: Adrianne Lobel; Luci James F. Ingalls

Coreografo: Coreografie originali Mark Morris, rev. Peter Wing Healey

Direttore: Paul Daniel

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

classica

L’opera di Zandonai presentata con successo all’Opéra du Rhin in un riuscito allestimento di Nicola Raab

classica

Il Teatro di Heidelberg continua il recupero di lavori dimenticati dell’opera napoletana

classica

Torino: la prima volta di Luisi con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai