Migranti a Nuoro

Una suite di Bruno Tommaso per celebrare Nuoro Jazz

Foto Pino Ninfa
Foto Pino Ninfa
Recensione
jazz
Nuoro Jazz Nuoro
26 Agosto 2013
Nell’agosto jazz della Sardegna, è il momento della 25a edizione dei Seminari jazz di Nuoro e del festival collegato, Nu-Jazz (dal 21 al 31 agosto). Dopo i concerti tra suggestive location barbaricine (Orosei, Posada e Bono) la rassegna è tornata in città, al teatro Eliseo, per celebrare uno degli eventi più importanti in cartellone: “I Migranti”, suite in dieci episodi, composta da Bruno Tommaso per celebrare i 25 anni dei seminari estivi ideati nel 1989 da Paolo Fresu. L’organico, dettato dall’occasione, è quello dei docenti: Maria Pia De Vito e Elisabetta Antonini voci, Paolo Fresu tromba e flicorno, Riccardo Parrucci e Giovanni Agostino Frassetto flauti, Tino Tracanna sax, Bebo Ferra chitarra, Marcella Carboni arpa, Roberto Cipelli pianoforte, Corrado Guarino tastiera, Attilio Zanchi contrabbasso, Ettore Fioravanti batteria, Luca Bragalini voce narrante. Docenti e "migranti", che dal prossimo anno, lasceranno il posto a nuovi insegnanti. Bruno Tommaso immagina storie di migrazioni, ostili percorsi d’integrazione ma anche scoperte di nuovi orizzonti e mescolanze di culture.Tra melodie originali, citazioni di celebri standard ("Summertime", "Indiana", "It Ain’t Necessarily So", "You and the Night and the City"…), scenari swing di una New York densa di promesse a volte false, i testi di Luca Bragalini raccontano altre migrazioni. Schegge di jazz e storie reali - sebbene ai limiti dell’immaginazione - come quella di Garibaldi e Meucci, che vissero a Staten Island e insieme lavorarono in una fabbrica di candele. Un’ora di musica dal sapore di passati tempi swing e orchestre jazz. Musica dolcemente nostalgica, ma anche impregnata di ottimismo. Un’opera corale, costruita con equilibrio formale e mescolanza di generi, in un sapiente gioco di colori e scelte timbriche e assoli dall’elegante fraseggio.

Note: Festival Nuoro Jazz – 25 edizione (21-31 agosto) Direttore artistico Paolo Fresu Nuoro, 26 agosto 2013 – Teatro Eliseo Direttore artistico Paolo Fresu “I Migranti” di Bruno Tommaso produzione originale “I Migranti” di Bruno Tommaso produzione originale Photo: Pino Ninfa

Interpreti: Bruno Tommaso direttore. Maria Pia De Vito, Elisabetta Antonini voci; Paolo Fresu tromba e flicorno; Riccardo Parrucci, Giovanni Agostino Frassetto flauti; Tino Tracanna sax; Bebo Ferra chitarra; Marcella Carboni arpa; Roberto Cipelli pianoforte; Corrado Guarino tastiera; Attilio Zanchi contrabbasso; Ettore Fioravanti batteria; Luca Bragalini testi e voce narrante.

Direttore: Bruno Tommaso

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

jazz

Music for Strings di Bill Frisell al Teatro dell'Arte della Triennale per JAZZMI

jazz

Il concerto all’Unipol Auditorium aperto da un “saluto” di Barry Harris

jazz

Un pubblico da tutto esaurito per il debutto della XXII edizione di ParmaJazz Frontiere