Così fan tutte va per mare

Livermore trasforma il Petruzzelli in una nave da crociera

Recensione
classica
Teatro Petruzzelli Bari
W.A.Mozart
06 Maggio 2013
Il fidanzamento, e l’eventuale tradimento, durano il tempo della conoscenza, l’uno dell’altro. E se la conoscenza è un viaggio, perché non trasformarla in una traghettata per mare? Su questa idea, originale e vivace, ha lavorato la sempre fervida fantasia di Davide Livermore che ha trasformato il palcoscenico del Petruzzelli nella piattaforma di una grande nave da crociera per allestire il suo "Così fan tutte" mozartiano. L’effetto con le videoproiezioni del mare, e i faraglioni al largo di Napoli, è verosimile e altrettanto suggestivo. Come in ogni villaggio-vacanze che si rispetti, sulla nave non manca nulla, dagli istruttori di fitness, a un esuberante capitano (Don Alfonso), divertito a dirigere i flirt dei suoi villeggianti, e magari ad architettarne uno anche per sé. La trovata della nave confonde i luoghi dell’opera. Scompaiono il caffè iniziale, dove si ordisce l’inganno, e anche la casa delle sorelle; non si capisce dunque bene perché Despina debba preparare la cioccolata alle sue signore se sono tutti in vacanza. Comunque trovarsi per oltre tre ore di fronte al mare, da un palco a teatro, è una sorpresa sin troppo piacevole. Il problema è perché doverla mettere in burla a tutti a costi? E’ forse questa la ragione per cui alla fine, nonostante l'ottima conduzione di Roberto Abbado, una riuscita prova dell'orchestra e del coro del Petruzzelli e un cast piuttosto equilibrato, senza slanci ma nemmeno grandi problemi, i due atti in versione integrale sembrano un po’ troppo lunghi. Alla fine applausi per tutti.

Note: Produzione e nuovo allestimento della Fondazione Petruzzelli. Repliche 8, 10, 12 e 14 maggio 2013.

Interpreti: Anna Kasyan (Fiordiligi), Anna Bonitatibus (Dorabella ), Mario Cassi (Guglielmo), Yijie Shi (Ferrando), Verónica Cangemi (Despina), Paolo Bordogna (Don Alfonso)

Regia: Davide Livermore

Scene: Santi Centineo

Costumi: Giusi Giustino

Orchestra: Orchestra della Fondazione Petruzzelli

Direttore: Roberto Abbado

Coro: Coro della Fondazione Petruzzelli

Maestro Coro: Franco Sebastiani

Luci: Giuseppe Ruggiero

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

classica

Grande successo alla Staatsoper di Berlino per l’opera verdiana in un nuovo allestimento di Harry Kupfer 

classica

Successo facile per l'opera di Rossini alla Deutsche Oper di Berlino, nonostante una regia discutibile 

classica

Dopo Londra anche alla Komische Oper di Berlino si ripete il successo dell’opera di Šostakovič nell’allestimento di Barrie Kosky