Caine al Conservatorio

Il pianista con l'orchestra e la jazz band del Bonporti di Trento, per Ellington

@Monique Foto
@Monique Foto
Recensione
jazz
Itinerari Jazz Trento
30 Aprile 2013
Dopo il tributo a Gil Evans nel 2012, ancora una collaborazione del Centro S. Chiara con il Conservatorio Bonporti per la ventottesima edizione di Itinerari Jazz a Trento. Quest’anno è la volta di Ellington. Coordinato da Roberto Cipelli, "The Symphonic Ellington" è un progetto ambizioso dedicato alle pagine sinfoniche del compositore, in genere meno eseguite ma non per questo meno belle. Dirette da Giancarlo Gazzani, Jazz Band e Orchestra Sinfonica del Bonporti hanno suonato al Teatro Sociale, al fianco di Uri Caine. Sono tre le opere scelte per celebrare l’International Jazz Day. Ce ne parla, prima del concerto, il musicologo Luca Bragalini: «"Three Black Kings" è un'opera postuma, in tre movimenti. Il primo è dedicato a Baldassarre, re nero dei Magi, il secondo a Salomone, anche lui nero, stando alla Bibbia. Il terzo è per Martin Luther King, ed è eseguito nel ri-arrangiamento di Bruno Tommaso. Segue "Harlem", capolavoro di Ellington, una specie di “passeggiata” nel ghetto nero di New York, tra ritmi latini e melodie blues». Protagonista della seconda parte è invece Uri Caine, che prima del pezzo sinfonico regala un breve ma vorticoso piano solo di temi ellingtoniani e un momento in trio, con Stefano Colpi al contrabbasso e Stefano Pisetta alla batteria. "New World a-Comin’" è il terzo titolo, “speranza utopica di un domani migliore per la razza nera”. Raramente eseguita nella versione per pianoforte concertante e orchestra, è una partitura complessa, le cui arditezze ritmiche e i tempi stretti sembrano scritti apposta per Caine. La bellezza dei temi, il raffinato solo del clarinetto (di Mauro Slaviero), l’eleganza dello swing orchestrale… Ci dicono l’impegno dei ragazzi del Bonporti. E forse, proprio per questo, la serata è sentita ancor più come un vero evento. Perché, davvero, non capita tutti i giorni, agli studenti dei nostri Conservatori, di essere protagonisti insieme ai grandi della Musica.

Note: Trento, Itinerari Jazz, 28a edizione. 18 aprile – 9 maggio 2013 The Symphonic Ellington Martedì 30 aprile 2013, Teatro Sociale, ore 21 Produzione originale realizzata in collaborazione con il Centro Servizi Culturali S. Chiara e il Conservatorio F.A. Bonporti di Trento. Tre Suite Sinfoniche di Duke Ellingoton: - Three Black Kings - A New World a-Comin’ - Harlem Roberto Cipelli coordinatore del progetto Credits: MoniQue Foto (Monica Condini)

Interpreti: Uri Caine: pianoforte solista.

Orchestra: Bonporti Jazz Band e Orchestra Sinfonica del Conservatorio F.A. Bonporti di Trento

Direttore: Giancarlo Gazzani

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

jazz

Music for Strings di Bill Frisell al Teatro dell'Arte della Triennale per JAZZMI

jazz

Il concerto all’Unipol Auditorium aperto da un “saluto” di Barry Harris

jazz

Un pubblico da tutto esaurito per il debutto della XXII edizione di ParmaJazz Frontiere