Wagner a Treviso

Il 26 ottobre con Bergamasco e Malosti

News
classica
"Dobbiamo essere consapevoli che viviamo in un'epoca d'irreversibile analfabetismo di ritorno: il cinema documentario ha il dovere di agire in questo senso per stimolare un recupero della storia sorpassando la parola scritta" così si chiudeva l'intervista a Gianni Di Capua che il Giornale della Musica gli ha riservato all'uscita del suo documentario "Richard Wagner. Diario veneziano della sinfonia ritrovata". Il prossimo sabato 26 ottobre a Treviso, Sonia Bergamasco e Valter Malosti festeggeranno il bicentenario della nascita di Richard Wagner, sempre diretti da Gianni Di Capua, dando corso a una nuova scommessa che prende avvio dal documentario stesso: il filmato (nato a suo tempo come sceneggiatura per un film) si umanizza a teatro. Questa metamorfosi reiterata della parola scritta, che si amalgama alle immagini e ai suoni, incuriosisce e induce a riflettere sulla versatilità del materiale in questione. Il testo teatrale, un libero adattamento dei Diari di Cosima Wagner a cura del regista Gianni Di Capua, si animerà grazie alle voci dei due attori, ma anche attraverso l'esecuzione di alcune parti della Sinfonia giovanile del compositore tedesco da parte di Igor Cognolato in una inedita trascrizione per pianoforte e alle foto della Venezia ottocentesca provenienti dalla collezione Vanzella di Treviso. Attraverso la lettura scenica, il pubblico assisterà alla ricostruzione storica della celebrazione del proprio natalizio che lo stesso Wagner volle celebrare per il Natale del 1882 alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia. A conclusione della serata sarà proiettato il documentario che, dopo essere stato presentato allo scorso Festival di Bayreuth e alla Mostra del Cinema di Venezia, inaugurerà il prossimo 7 novembre le celebrazioni del bicentenario wagneriano alla Library of Congress di Washington sotto l'egida del "2013. Anno della cultura italiana negli Stati Uniti". L'evento si svolgerà al Teatro Comunale Mario Del Monaco di Treviso alle ore 20,45 e sarà anticipato da "L'opera di Richard Wagner al Comunale di Treviso e il rapporto privilegiato intrattenuto dal grande compositore tedesco con Venezia", una conversazione pomeridiana tra i musicologi Quirino Principe e Olga Visentini, introdotti da Roberto Calabretto presso la Chiesa di Santa Croce (ore 17, ingresso libero). Info tel 0422540480.
r.d.p.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La scomparsa del baritono: aveva 55 anni

classica

Napoli: Fanciulla del West diretta da Valčuha

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi