Veronesi abbandona Tosca

Al Festival Pucciniano ha lasciato dopo il primo atto

News
classica
Alberto Veronesi, presidente della Fondazione del Festival Puccini di Torre del Lago, prima ha abbandonato la direzione di Tosca dopo il primo atto alla serata inaugurale di venerdì, poi si è dimesso dal suo ruolo. Sconcerto, scalpore, fischi e urla per il direttore d'orchestra che venerdì sera, dopo il Te Deum che conclude il primo atto, si è girato verso il pubblico e leggendo un foglietto ha dichiarato la sua intenzione di abbandonare il podio: "Sono prostrato per i fatti di Nizza e per il grave attacco alla democrazia perpetrato ai danni di Viareggio". Nè il pubblico né i vertici del festival hanno compreso l'accostamento tra due fatti così distanti, e la recita è proseguita con la direzione di Lorenzo Castriota Skanderbeg. Veronesi ha poi spiegato che intendeva così dimostrare la sua solidarietà a Giorgio Del Ghingaro, il sindaco di Viareggio, la cui elezione è stata annullata per un ricorso al Tar del candidato di centrodestra Massimiliano Baldini. Ieri Veronesi ha annunciato al cda le sue dimissioni.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La scomparsa del baritono: aveva 55 anni

classica

Napoli: Fanciulla del West diretta da Valčuha

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi