Venti Nuovi a Venezia

La rassegna dal 19 novembre

News
classica
Terza edizione di Venti Nuovi, il bel progetto che l'Ensemble Laboratorio Novamusica organizza a Venezia con la Fondazione Querini Stampalia e il Conservatorio Benedetto Marcello. Assai più di una normale rassegna. Non solo per l'originalità del programma, dal 19 novembre, - che si apre a territori molteplici della contemporaneità in musica - ma anche per l'attenzione all'aspetto formativo, con un progetto didattico, Music Circus, curato da Cecilia Vendrasco, riservato alle scuole primarie e incentrato sulla figura di John Cage. I concerti stessi saranno strutturati in modo originale, preceduti da una sezione di video musicali rari o inediti e con programmi in cui accanto a Stravinskij o Schoenberg troviamo i nomi di Andriessen, Cardew, di Frank Zappa, di musicisti legati a un linguaggio jazzistico come Tim Berne o Michael Mantler. Spazio anche a prime esecuzioni di autori come Piero Bittolo Bon, Rossano Pinelli, Paolo Notargiacomo, Dan Di Maggio e Federico Costanza. E ancora spazio ai seminari e agli incontri, con compositori e interpreti come Luca Mosca, Carlo Boccadoro e Paolo Furlani e , come trait d'union di tutti i concerti, le composizioni collettive e improvvisazioni dello stesso Laboratorio Novamusica, impegnato nella traduzione musicale di quel verso canino, "arf!" che è il sottotitolo della rassegna e che simboleggia bene la voglia di azzannare il contemporaneo (e il pubblico) alle calcagna.
Enrico Bettinello

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Milano: una mostra curata da Pier Luigi Pizzi

classica

Sarà il nuovo sovrintendente dopo le dimissioni di Vergnano

classica

Fra le 12 nuove produzioni, lo Schreker allestito da Michieletto e Rodelinda diretta da Andrea Marcon