Venezia barocca

Dal 1° novembre la seconda stagione invernale del Centro di Musica Barocca di Venezia

News
classica
Si inaugura il 1 novembre nel Teatrino di Palazzo Grassi la seconda stagione invernale del Centro veneziano di Musica barocca con un concerto del gruppo romano I Bassifondi, complesso specializzato nella musica del XVI e XVII secolo. "Alfabeto Falso. Quando le lettere nascondono qualcosa " è il titolo del programma che vedrà impegnati Josep Maria Martì-Duran al colascione e Gabriele Miracle alle percussioni diretti Simone Vallerotonda anche alla tiorba e alla chitarra (nella foto). Come nell'edizione precedente, il programma si avvale della collaborazione con il gruppo il Pomo d'Oro, protagonista del secondo dei concerti in programma il 29 novembre al Teatro la Fenice: "Scherzi e Lamenti" di Monteverdi, Cavalli, Rossi, Sances e Caccini interpretati dal soprano Francesca Aspromonte sotto la direzione di Maxim Emelyanychev. Arie napoletane di Alessandro e Domenico Scarlatti, Porpora, Sarro, Hasse, Scarlatti, Vinci, Leo e Auletta nel recital del controtenore Max Emanuel Cencic, controtenore accompagnato da Il Pomo d'oro ancora diretto da Maxim Emelyanychev in programma il 9 dicembre al Teatro Malibran. "Alla guerra!" è l'urlo di battaglia del soprano Barbara Zanichelli che, accompagnato dal liutista Luca Pianca, propone un programma di compositori del rinascimento veneziano nel concerto al Teatrino di Palazzo Grassi il 19 dicembre. Il 31 gennaio al Teatro La Fenice la violinista Elisa Citterio e il violoncellista Marco Frezzato si cimenteranno "L'evoluzione della specie", ricognizione "darwiniana" con musiche di Corelli, degli Antonii, Cirri, Paganini per arrivare a Maurice Ravel. La Spagna barocca sarà protagonista del concerto dell'Ensemble Mare Nostrum diretto dal gambista Andrea De Carlo con il soprano Nora Tabbush il 27 febbraio al Teatrino di Palazzo Grassi. Gran finale il 30 aprile al Teatro La Fenice con Il Pomo d'Oro e Riccardo Minasi, violino solista e direttore, alle prese con i Concerti per l'Orchestra di Dresda di Antonio Vivaldi.

Stefano Nardelli

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto