Un salotto veneziano, in jazz

Una rassegna presenta giovani improvvisatori italiano all'Hotel Londra Palace di Venezia

News
jazz

Il Salotto Improvvisato è il titolo della rassegna che si tiene presso l'Hotel Londra Palace 5 stelle di Venezia (dove Čajkovskij compose la Quarta Sinfonia): sei appuntamenti fino a maggio con altrettanti giovani improvvisatori italiani, chiamati a presentarsi – a parole e con la propria musica – di fronte a un "salotto" di spettatori. Conduce il format il critico Enrico Bettinello. Come nello spirito del "salotto", l'ingresso – gratuito – è limitato a soli 35 spettatori. È necessario prenotarsi all'indirizzo press@londrapalace.com o al numero 3496393917, e attendere conferma.

Il prossimo appuntamento, giovedì 2 marzo, è con il chitarrista Francesco Diodati (nella foto); fra i prossimi appuntamenti, Debora Petrina, Fabrizio Puglisi, Filippo Vignato, Giovanni Mancuso. Informazioni sul sito dell'hotel.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La Federazione del Jazz Italiano sigla un importante protocollo d'intesa con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali

jazz

È Keith Jarrett il Leone d’oro alla carriera per la musica 2018. Leone d'argento a Sebastian Rivas

jazz

Il festival di Piacenza torna dal 17 febbraio al 25 marzo: debutto con il progetto di Mauro Ottolini su Luigi Tenco