Un pianista cinese vince il Casagrande

Roma: Zhichao Julian Jia

News
classica
Quest'anno la finale Concorso Pianistico Internazionale "Alessandro Casagrande" di Terni si è svolta per la prima volta a Roma, presso l'Istituzione Universitaria dei Concerti, davanti a un folto pubblico che ha seguito con grande partecipazione la prova dei tre giovani pianisti, selezionati dopo una serie di prove eliminatorie. Ognuno di loro ha eseguito un concerto del grande repertorio, con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Marco Zuccarini. Dopo una lunga discussione la giuria, presieduta da Joaquin Achúcarro, ha assegnato il primo premio al ventiduenne cinese Zhichao Julian Jia, che aveva eseguito il Concerto n. 1 di Chopin: a lui sono andati 20.000 euro e venticinque concerti nell'ambito di prestigiose stagioni musicali italiane, come l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, la Società dei Concerti di Milano, l'Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma e gli Amici della Musica di Perugia. Secondo premio all'altro cinese Yuan Jie e terzo premio al russo Alexey Sychev, entrambi di ventisei anni. Jia ha vinto inoltre il premio della critica (con questa motivazione: "per l'estro dimostrato nell'esecuzione, per la promettente personalità esibita e per la capacità di coinvolgere l'ascoltatore con le sue scelte timbriche e dinamiche"), il premio del pubblico e il Premio IUC Sapienza, novità di questa edizione, assegnato da una giuria di 18 studenti dell'Ateneo Romano presieduta dal Prof. Antonio Rostagno. Al secondo classificato, Jie Yuan, sono stati attribuiti anche il Premio "Dario De Rosa" per la migliore esecuzione di musica da camera e il Premio "Annarosa Taddei" per la migliore esecuzione di una Sonata di Beethoven.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto