A un italiano il 9° Premio europeo di regia operistica

Andrea Bernard allestirà “La traviata” a Parma nel 2017

News
classica
Il ventinovenne Andrea Bernard si è imposto nella fase finale della nona edizione del Premio europeo di regia operistica promosso dall’associazione Camerata Nuova di Wiesbaden con il patrocinio di Opera Europa. Nativo di Bolzano, Bernard ha collaborato come assistente alla regia in varie produzioni operistiche di Pier Luigi Pizzi, Damiano Michieletto e Christof Loy e firmato produzioni di prosa come regista e scenografo, oltre a aver curato riprese di allestimenti lirici. Bernard si è imposto nella finale tenutasi alla Komische Oper di Berlino convincendo la giuria presieduta da Graham Vick, regista e direttore artistico dell’Opera Birmingham Company, e formata da Barbara Minghetti, consulente per i progetti speciali del Teatro Regio di Parma, Christina Scheppelmann, sovrintendente del Gran Teatre del Liceu di Barcelona, Peter Spuhler, Sovrintendente del Badisches Staatstheater di Karlsruhe, e Dieter Kaegi, direttore del Teatro di Biel Solothurn. Il progetto presentato da Andrea Bernard con le scene di Alberto Beltrame e i costumi di Elena Beccaro verrà realizzato al Teatro Regio di Parma nell’ambito del Verdi Festival 2007 grazie alla dotazione di 20 mila euro del premio. Non è invece stato assegnato il secondo premio. mentre il terzo è andato ex-aequo al britannico Max Hoehn e all’italiano Martin Verdross che riceveranno una dotazione di 5 mila euro oltre a un’esperienza come assistenti alla regia in un allestimento operistico in un teatro europeo.

S.N.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Anche due prove aperte a Milano per la Filarmonica diretta da Riccardo Chailly

classica

Il soprano veronese è stata designata all’unanimità dal Consiglio di Indirizzo della Fondazione lirica Arena di Verona

classica

La disavventura di Myrna Herzog con la sua preziosa viola da gamba lancia l'hashtag #AlitaliaHatesMusicians