Umbria Jazz Winter, ecco il programma 2016

Renzo Arbore e Carlo Pagnotta hanno presentato la nuova edizione invernale di UJ

News
jazz

Presentata a Roma, al prestigioso Palazzo Firenze, l’edizione invernale di Umbria Jazz, che si svolgerà a Orvieto dal 28 dicembre al 1° gennaio del nuovo anno. Un evento – come sottolineato dal sindaco della città umbra – che arriva alla propria ventiquattresima edizione e si prepara, con grande entusiasmo, a festeggiare l’anno prossimo l’anniversario del quarto di secolo.

L’appuntamento di quest’anno vuole anche rappresentare una riscossa dell’intera regione, toccata dai recenti eventi sismici, che tuttavia hanno risparmiato Orvieto, circostanza che consentirà di dare serenamente il benvenuto a tutti gli appassionati di musica jazz. Renzo Arbore, in qualità di Presidente della Fondazione di Partecipazione Umbria Jazz, non ha mancato di ricordare l’ottima salute di cui gode il jazz italiano – secondo al mondo a quello statunitense, secondo lo showman – ma anche che nel 2017 saranno cento anni esatti dalla pubblicazione di quello che è considerato il primo disco jazz, per opera dell'italiano Nick La Rocca.

Nell’illustrare il programma della kermesse invernale, il direttore artistico Carlo Pagnotta ha sottolineato la presenza di nomi che danno tutte le garanzie di un ottimo risultato musicale, molti dei quali saranno impegnati in alcuni nuovi progetti. È il caso de Le rondini e la luna, un omaggio (il 28 dicembre) a Lucio Dalla e Fabrizio De Andrè, che vedrà la collaborazione tra Paolo Fresu e Gaetano Curreri, voce e leader degli Stadio. Lo stesso Fresu sarà special guest in un altro progetto su Gil Evans e George Gershwin (il 30), insieme ad artisti del calibro di Ryan Truesdell, Steve Wilson, Jay Anderson e Lewis Nash.

Appuntamenti declinati anche in funzione delle bellissime sedi nelle quali Orvieto ospiterà la musica jazz, con eventi particolari come quello che vedrà insieme i due contrabbassisti John Patitucci e Christian McBride e quello, nuovamente dedicato a Gershwin, che sarà realizzato da Giovanni Tommaso, Rita Marcotulli e Alessandro Paternesi. Tutto il programma è disponibile all'indirizzo www.umbriajazz.com.

(Giorgio Cerasoli)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La selezione del jazz del mese secondo i giornalisti dello Europe Jazz Network

jazz

Addio al musicista americano, fondatore della AACM

jazz

Fino al 12 dicembre ParmaJazz, il festival diretto da Roberto Bonati