Tutte le donne di Lucerna

Il programma del festival estivo della cittadina svizzera

News
classica
Protagoniste le donne al Festival estivo di Lucerna in programma dal 12 agosto all’11 settembre nella cittadina svizzera. «PrimaDonna» è il motto scelto per l’edizione 2016 che vedrà impegnate numerose soliste e 11 direttrici d’orchestra, di cui 5 impegnate nella giornata evento del 21 agosto (Konstantia Gourzi, Mirga Gražinytė-Tyla, Anu Tali, Maria Schneider ed Elena Schwarz) mentre le altre negli altri concerti del ricco programma (fra queste Emmanuelle Haïm, Marin Alsop, Susanna Mälkki e Barbara Hannigan (nella foto), che terrà il discorso di apertura dedicato alle donne nella musica). Fra le soliste: Martha Argerich, Cecilia Bartoli, Diana Damrau, Sol Gabetta, Iveta Apkalna, Alisa Weilerstein e Anne-Sophie Mutter. Completa il programma femminile l’omaggio dei solisti della Lucerne Festival Orchestra, dell’ensemble dei Berliner Philharmoniker e del trio per pianoforte Spyros a alcune importanti compositrici del passato come Ethel Smyth, Fanny Mendelssohn, Louise Adolpha Le Beau, Clara Schumann, Louise Farrenc e Mel Bonis. Donna anche l’arstista residente: la compositrice austriaca Olga Neuwirth che firmerà un nuovo concerto per il percussionista Martin Grubinger. Per l’inaugurazione sarà invece sul podio Riccardo Chailly alla testa della Lucerne Festival Orchestra, di cui è direttore musicale, per la Sinfonia “dei Mille” di Gustav Mahler, che completa il ciclo delle sinfonie del compositore lasciato incompiuto dalla scomparsa di Claudio Abbado. Anche quest’anno, Lucerna si conferma una grande vetrina delle migliori formazioni sinfoniche. In cartellone concerti dei Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam (per la prima volta con il suo nuovo direttore Daniele Gatti), la Bayerisches Staatsorchester, i Münchner Philharmoniker, l’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia e la West-Eastern Divan Orchestra diretta dal suo fondatore Daniel Barenboim, per citarne solo alcune. Molto intenso anche il programma della Lucerne Festival Academy, da quest’anno diretta da Wolfgang Rihm dopo la scomparsa del suo fondatore e direttore Pierre Boulez. Un seminario di composizione con la Neuwirth, un master in direzione d’orchestra con Alan Gilbert e numerosi concerti dell’Orchestra dell’Academy oltre a quello inaugurale diretto dal direttore principale Matthias Pintscher. Si chiude l’11 settembre con la “Sinfonia Turangalîla” di Olivier Messiaen nell’esecuzione della venezuelana Orchestra Sinfonica “Simón Bolívar” diretta da Gustavo Dudamel.

s.n.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto