Tra creatività e interpretazione

Un Forum a Trento dal 4 al 6 aprile

News
classica
A Trento dal 4 al 6 aprile si terrà il Forum di studi "Tra creatività ed interpretazione", organizzato dal Conservatorio "Bonporti" con Università di Padova, Istituto Universitario "Sophia" di Loppiano, Studio Teologico Accademico di Trento, Società Filarmonica di Trento e Associazione Organistica Trentina "Lunelli". «Il punto di partenza è il lavoro di interpretazione di un'opera musicale - spiega Luca Moser, docente presso il "Bonporti" e coordinatore del Forum - Quando ci poniamo davanti ad un'opera possiamo scegliere diversi percorsi di lettura, da quello storico a quello culturale, sondando tutte le possibili relazioni che gravitano attorno. Durante questi tre giorni ci saranno diversi momenti di approfondimento teorico affidati ad una ventina di studiosi, da musicologi a pedagogisti e compositori, accanto a numerosi concerti quale confronto diretto con opere che hanno segnato la storia della musica e della cultura. Il nostro obiettivo è quello di aprire un luogo di confronto, venendo sempre più in risalto quest'idea dell'interdisciplinarietà della musica. È anche la sfida di mettere in dialogo il lato teorico e quello pratico del fare musica, favorendone l'incontro, mostrando la ricchezza che è contenuta in un brano musicale. Essendo questo Forum organizzato dal Conservatorio non poteva che trovare un grande risalto l'aspetto pratico del fare musica e per questo, nel calendario degli eventi, troviamo numerosi appuntamenti concertistici o conferenze-concerto in cui trova sempre spazio l'esecuzione dal vivo. In questo senso la giornata di domenica 6 aprile si presenta come una lunga maratona dedicata a Bach e aperta alla cittadinanza». Protagonisti dei concerti saranno docenti e allievi del "Bonporti" ma anche la clavicembalista Emilia Fadini. Forum

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto