Tempo Reale, stavolta è Elettroshock

Decima edizione e due parti per Tempo Reale, tra Firenze, Prato e Pistoia

News
classica

Giunto alla decima edizione, il Tempo Reale Festival si fa in due, distribuendosi in due spezzoni, una a Firenze e Prato fra il 20 e il 30 settembre, una a Firenze e Pistoia fra il 30 novembre e il 3 dicembre. Un aumento di produzione che va di pari passo con i crescenti riconoscimenti, consensi, esplorazioni di spazi, relazioni con altre realtà culturali e artistiche, che il centro di ricerca e produzione di musicale elettronica e elettroacustica fiorentino ha guadagnato negli ultimi anni, e dalla ricchezza delle tematiche ampie e inclusive che predilige.

Ne è conferma Elettroshock, la produzione d'apertura che dà il titolo a questa edizione del festival: il 20 settembre, nell'ex manicomio fiorentino di San Salvi (ora sede di svariate attività e servizi), il cantautore e attore Pierpaolo Capovilla darà vita ai testi sulla follia di Antonin Artaud accompagnato dal Tempo Reale Electroacoustic Ensemble sotto la conduzione di Francesco Giomi, prima assoluta con il sostegno di Estate Fiorentina 2017. Lo spettacolo sarà preceduto a partire dalle ore 18 dalla tavola rotonda “...E tu slegalo subito”, riflessione sulle vecchie e nuove pratiche di controllo del disagio mentale. E qui veramente San Salvi è luogo deputato che di più non si potrebbe.

Ma c'è anche un'accezione positiva di “shock elettrico”, quello che Tempo Reale si sforza di fare con la sua variegatissima offerta: si va dai “nuovi strumenti” (Tools for musica, Limonaia di Villa Strozzi, 22 settembre) al grande ospite, uno dei pionieri, il francese François Bayle protagonista il 23 settembre di un incontro all'Istituto Francese (ore 18) e di un concerto monografico alla Limonaia (ore 21), dalla ripresa dell'emozionante Symphony Device a Prato (24 settembre) alla vetrina sulla musica contemporanea italiana (Costellazione Italia, con MDI Ensemble e live electronics e regia del suono di Damiano Meacci, Limonaia, 27 settembre), dalla prosecuzione delle esplorazioni a tema di Klang dedicate stavolta al tema della parola con tre live set di voci e elettronica e/o rumoristica (Limonaia 26 settembre), alla conclusione del 30 settembre, Sound & Bike (ore 16,30), biciclettata alla scoperta dei suoni possibili nel parco delle Cascine.

E a novembre-dicembre Solo piano con donna, uno degli ultimi atti di microteatro musicale di Caterina Poggesi alla cui memoria lo spettacolo è dedicato, con Oumoulkhairy Carroy (all'Istituto Francese, 30 novembre), e la presentazione di nuovissimi o ben stagionati lavori in spazi da riscoprire (almeno per Tempo Reale) e reinventare, ossia la Palazzina Reale di Santa Maria Novella (1 – 2 dicembre) e il complesso del Tau, sede della Fondazione Marino Marini a Pistoia (3 dicembre). Nel frattempo, fra settembre e ottobre, Tempo Reale è al Festival d'autunno di Varsavia, alla Biennale di Venezia, al Colon di Buenos Aires.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto