Stravinskij a Milano

Esa-Pekka Salonen dirige il Sacre con la Filarmonica della Scala

News
classica
A Milano, per un mese, si respirerà aria di Primavera sulle note dell''omonimo Sacre: questa sera il magnum opus di Stravinskij sarà in programma nel concerto della Filarmonica, al Teatro alla Scala (ore 20), e anche in quello che, grazie allo sforzo congiunto dell'amministrazione comunale e di altrettanto illuminate aziende private (Allianz, Luxottica e UniCredit), l'orchestra scaligera, sempre diretta da Esa-Pekka Salonen, offrirà gratuitamente alla città il 26 maggio, in piazza Duomo (ore 21), e che replicherà certamente il grande successo di pubblico del 1° giugno scorso, quando oltre cinquantamila persone si sono strette intorno al palco della Filarmonica e della 'strana coppia' Riccardo Chailly - Stefano Bollani. Nelle due date saranno rispettivamente ospiti della Filarmonica due solisti d'eccezione: la violinista Leila Josefowicz, interprete di Out of Nowhere (2009) di Salonen, e Lang Lang, pianista di provato impatto mediatico che si vedrà impegnato in piazza Duomo nell'esecuzione del Secondo Concerto per pianoforte e orchestra di Rachmaninov. Continua, così, l'impegno della Filarmonica, non solo nel promuovere a un più vasto pubblico i capisaldi del grande repertorio sinfonico, ma anche di formare, attraverso essi, il pubblico di domani: prosegue, infatti, Sound, Music!, il progetto della Filarmonica, sostenuto da UniCredit, di educazione musicale rivolto ai bambini delle scuole primarie milanesi, i cui laboratori didattici, curati dal regista Francesco Micheli e che si svolgeranno il 15 e 17 maggio alla "Fabbrica del Vapore", saranno incentrati proprio sul Sacre du printemps. A partire da venerdì 23 maggio, chi vorrà godere 'comodamente' della grande festa musicale in piazza Duomo potrà riservarsi un posto a sedere presso l'Urban Center di Milano in Galleria Vittorio Emanuele.
Alessandro Turba

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto