Set Up, musica e performing arts a Venezia

Alla Punta della Dogana di Venezia Ernst Reijseger, Laibach, Mouse on Mars, Laurel Halo e Matthew Herbert

News
oltre
Set out, Venezia
Foto di Matteo De Fina

A due anni dalla sua prima edizione, torna alla Punta della Dogana di Venezia, la due giorni di Set Up, dedicata a musica e performing arts negli spazi museali, per pochi giorni vuoti tra il disallestimento della mostra di Damien Hirst e l’allestimento della successiva.

Due serate, venerdì 23 e sabato 24 febbraio dalle 20 alle 2 del mattino in cui gli spettatori potranno muoversi liberamente e incrociare performance di danza (Alessandro Sciarroni e il Collettivo Cinetico, tra le migliori realtà italiane degli ultimi anni, sono in programma), set musicali più raccolti (il solo del violoncellista Ernst Reijseger, l’elettro-pop di Sequoyah Tiger, le bizzarrie al theremin degli Ooopopoiooo o il synth-punk di Chris Imler) e concerti e dj-set più di grande impatto come quelli di Laibach, Mouse on Mars, Laurel Halo e Matthew Herbert.

Un programma davvero originale  e di altissimo livello – il dettaglio qui –  per un progetto che reinventa e mette felicemente in gioco il rapporto tra atto performativo e spazio in cui avviene, che apre l’idea di museo (Palazzo Grassi-Punta della Dogana ha sempre mostrato una articolare sensibilità alla multidisciplinarietà) a una energia comunitaria diversa e coinvolgente, a quanto si vede dal video della scorsa edizione.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

La seconda edizione di Genius Loci nel Complesso Monumentale di Santa Croce a Firenze il 20 e 21 settembre

oltre

Fino al 23 settembre il Festival ArteScienza prosegue a Roma con un'installazione di Ondřej Adámek

oltre

Dal 15 settembre al 3 novembre tra Friuli Venezia Giulia, Austria e Slovenia