Sant'Anna Arresi per Zappa

Il festival alla trentunesima edizione

News
jazz
Sant’Anna Arresi, Piazza del Nuraghe sono dagli anni ’80 i luoghi dell’improvvisazione, dell’azzardo creativo, della sperimentazione spericolata: jazz come linguaggio che sulle tracce dell’avanguardia nera si apre ai percorsi più affascinanti. Appuntamento che si è ricavato negli anni un peso internazionale riconosciuto nel rigore programmatico come nel sottolineare la lontananza culturale da festival che nella proposta facile, nello “spettacolo” alimentano falsi miti e valori in un distorto consumo della musica, “Ai confini tra jazz e Sardegna” dedica l’edizione 2016 a Frank Zappa. Una musica senza confini la sua che travolge i generi, tutti, dai popolari ai colti, per rigenerarli in un fantasmagorico scenario di suoni, ritmi, colori, gesti e ironie. Dieci giorni di concerti, incontri, laboratori per avvicinare, rileggere, elaborare, espandere la genialità zappiana. Il 2 settembre “Zappanation”, formazione di nove elementi diretta dal batterista americano Sean Noonan presenterà un progetto originale che si confronterà con “Ionisation” di Edgar Varése che Zappa ha indicato come l’opera che gli ha aperto mente e percorso artistico. I Tenores de Bitti, che giocano in casa, lo stesso giorno si esibiranno nel ricordo di una loro famosa collaborazione con il musicista di Baltimora. Il 4 settembre due set: “Rubatong” formazione olandese che mischia classica contemporanea, rock e rap presenta “Zappa’s Umbrella”, a seguire “Zappa Speech Project” dell’ottetto di Andrea Massaria. Il 9 “Hidros Zap” formazione diretta da Mats Gustafsson , per finire il 10 “Direction Zappa” con il sestetto di Daniele Sepe. Incastrati tra questi progetti specifici tanti altri appuntamenti di grande interesse: il quartetto di Tomeka Reid (1/9), il piano solo di Matthew Shipp (3/9) e di Cooper Moore (9/9), “Greg Burk’s Solar Sound” con ospite la cornetta di Rob Mazurek (5/9), imperdibile il trio Brötzmann, Parker, Drake (6/9). Il programma completo su www.santannarresijazz.it

P.C.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La selezione del jazz del mese secondo i giornalisti dello Europe Jazz Network

jazz

Addio al musicista americano, fondatore della AACM

jazz

Fino al 12 dicembre ParmaJazz, il festival diretto da Roberto Bonati