RSI fra jazz e nuove musiche

Torna dal 6 ottobre la rassegna della Radio Svizzera

News
jazz
Fin dagli anni Ottanta Radio Svizzera ReteDue di Lugano produce una rassegna che mescola jazz, improvvisazione e musiche di confine, ospitando giovani musicisti emergenti e nomi acclamati. Oltre alla sede storica ideale dello Studio 2 a Lugano, la rassegna si propone anche fuori dagli spazi radiofonici fra Chiasso, Ascona e Bellinzona.

La prima parte della nuova stagione 2016-2017 partirà il 6 ottobre con il trio statunitense dei Bad Plus, da sempre intenti a ridisegnare in chiave moderna, a volte irriverente, la grande tradizione del piano trio, seguiti il 22 e 23 ottobre nel club Jazz in Bess dai Twobones, duo storico della scena svizzera formato dai trombonisti Paul Haag e Danilo Moccia, che ospita due giovani colleghe giapponesi, le Bonbones. Poi ci sarà il quartetto dell'acclamato batterista USA Mark Guiliana, il funambolo dei sassofoni James Carter, il chitarrista Bill Frisell (nella foto) a Chiasso, che in quartetto proporrà una serie di rielaborazioni di musiche di svariati film. Ascona ospita il 14 novembre lo storico trio degli Azymuth, formazione brasiliana attiva sin degli anni Settanta con il suo jazz rock, impregnato di sonorità fusion tipicamente carioca. Seguono il duo del pianista italiano Andrea Manzoni e del performer e sperimentatore bernese Marcel Zaes assieme all'ungherese Classicus Quartet e per finire il 10 dicembre il Tarkovskij Quartet del pianista francese François Couturier, che indaga il contenuto emozionale delle immagini del grande regista, a complemento di una retrospettiva dei suoi film, organizzata dalla CISA di Lugano.
(Graziano Ballerini)

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

La selezione del jazz del mese secondo i giornalisti dello Europe Jazz Network

jazz

Addio al musicista americano, fondatore della AACM

jazz

Fino al 12 dicembre ParmaJazz, il festival diretto da Roberto Bonati