Roma è sacra

Il Festival di Musica e Arte Sacra dal 4 novembre
 

News
classica
Roma festival arte sacra

Numeri significativi quelli del XVI Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra, iniziando con le cifre che Hans Albert Courtial – Presidente della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra – ha fornito durante la presentazione del programma: saranno circa settecento i musicisti, provenienti da vari parti del mondo, che animeranno i concerti previsti in Vaticano e a Roma dal 4 al 10 novembre di quest’anno, concerti ai quali hanno già richiesto di poter assistere più di mille spettatori, anche questi appartenenti a diverse zone del globo. Oltre naturalmente a tutto il pubblico della Capitale che, come sempre, potrà accedere gratuitamente agli eventi.

Gli interpreti saranno tutti di alta levatura, a iniziare dal complesso nipponico dell’Illuminart Philharmonic Orchestra diretto da Tomomi Nishimoto, che proporrà (il 4 novembre) una particolare Elevazione spirituale – si tratta della Messa dell’Incoronazione scritta da Mozart – prima della celebrazione eucaristica presieduta in San Pietro dal cardinale Angelo Comastri. Lo stesso Comastri – Presidente onorario della Fondazione – ha voluto ricordare l’attenzione, nel programma, al centenario dell’apparizione della Madonna di Fatima. I Wiener Philharmoniker, orchestra in residenza del Festival, eseguiranno infatti (il 6 novembre nella Basilica di San Paolo fuori le mura) lo Stabat Mater di Pergolesi preceduto dal Concerto per clarinetto e orchestra di Mozart.

Oltre a quello con i Wiener, che quest’anno saranno presenti in formazione da camera, merita attenzione – tra gli altri appuntamenti – il Concerto luterano (il 10 novembre), con il Kammerchor der Frauenkirche Dresden e l’Ensemble Instrumenta Musica diretti da Matthias Grünert, che avrà luogo in quella Basilica di Santa Maria del Popolo dove ricevette ospitalità Martin Lutero nel corso del suo viaggio romano nel 1510.

Un evento per ricordare i 500 anni dalla Riforma protestante, come sottolineato dal Dr. Gianni Letta (membro del comitato d’onore della Fondazione), il quale ha anche evidenziato la collaborazione decennale per il restauro del prospetto esterno della Basilica Vaticana, seguendo il motto con cui il Festival è nato: l’Arte salva l’Arte. Tutte le informazioni su www.festivalmusiaeartesacra.net.

 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La scomparsa del baritono: aveva 55 anni

classica

Napoli: Fanciulla del West diretta da Valčuha

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi