Riapre il Teatro "Zandonai" di Rovereto

Dopo dodici anni di chiusura

News
classica
Dopo dodici anni di chiusura per restauro riaprirà il Teatro "Zandonai" di Rovereto, in provincia di Trento, per ospitare nuovamente opera e teatro. Inaugurato nel 1784 con l'opera buffa Giannina e Bernardone di Domenico Cimarosa, il teatro progettato dal bolognese Filippo Maccari, allievo di Carlo Bibiena, e con le scenografie del veronese Francesco Marcola, sarà finalmente restituito alla cittadinanza dopo i lunghi anni di lavori cominciati nel settembre del 2002. Nel teatro mancano ancora impiantistica, scenotecnica e sicurezza per l'apertura definitiva, che è stata fissata per il 18 ottobre prossimo con l'esecuzione della Nona di Beethoven da parte dell'Orchestra Haydn. Il Comune di Rovereto ha deciso comunque di aprire le porte dello "Zandonai" alla città questa settimana (fino al 26 gennaio) con una serie di visite di guidate i cui posti sono andati esauriti in poche ore e che verranno per questo replicate in primavera. m.c.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il bolzanino Peter Paul Kainrath sarà il nuovo direttore del Klangforum Wien dal 2020

classica

Anche due prove aperte a Milano per la Filarmonica diretta da Riccardo Chailly

classica

Il soprano veronese è stata designata all’unanimità dal Consiglio di Indirizzo della Fondazione lirica Arena di Verona