Quote radio per la musica italiana: una possibilità

Il Ministro Franceschini apre alla possibilità di quote radio per la musica italiana nella nuova legge sullo spettacolo

News
oltre
Quote radio per la musica italiana:

Quote radio per la musica italiana: è una possibilità. Questo – in breve – quanto dichiarato dal Ministro della cultura Dario Francescini a Milano, in un convegno alla Music Week con il presidente di SIAE Filippo Sugar, il CEO di FIMI Enzo Mazza e Vincenzo Spera, presidente di Assomusica. Secondo Franceschini, la nuova legge sullo spettacolo dal vivo, attesa da anni e da poco approvata, prevede una norma, «una delle norme più nascoste» affinché si possano «prevedere quote di obbligatorietà di trasmissione della musica italiana. È una norma che consente di regolare questo e ci lavoreremo».

La norma sarebbe pensata sul modello francese, in cui da anni sono previste quote radio per la trasmissione di musica di produzione nazionale.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

Alla Punta della Dogana di Venezia Ernst Reijseger, Laibach, Mouse on Mars, Laurel Halo e Matthew Herbert

oltre

Seconda edizione per New Echoes – rassegna di nuova musica svizzera: cinque appuntamenti fino ad aprile

oltre

Le categorie musicali degli Oscar 2018: outsider, alla prima candidatura, Sufjan Stevens e il chitarrista dei Radiohead