Quote radio per la musica italiana: una possibilità

Il Ministro Franceschini apre alla possibilità di quote radio per la musica italiana nella nuova legge sullo spettacolo

News
oltre
Quote radio per la musica italiana:

Quote radio per la musica italiana: è una possibilità. Questo – in breve – quanto dichiarato dal Ministro della cultura Dario Francescini a Milano, in un convegno alla Music Week con il presidente di SIAE Filippo Sugar, il CEO di FIMI Enzo Mazza e Vincenzo Spera, presidente di Assomusica. Secondo Franceschini, la nuova legge sullo spettacolo dal vivo, attesa da anni e da poco approvata, prevede una norma, «una delle norme più nascoste» affinché si possano «prevedere quote di obbligatorietà di trasmissione della musica italiana. È una norma che consente di regolare questo e ci lavoreremo».

La norma sarebbe pensata sul modello francese, in cui da anni sono previste quote radio per la trasmissione di musica di produzione nazionale.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

Tre giorni gratuiti con Pierre Bastien, Lubomyr Melnyk, Pilia/Pupillo e gli Zu (riuniti) con Mats Gustafsson

oltre

Dal 27 maggio al 10 giugno a Verona la quinta edizione del Festival della Bellezza

oltre

Presentate le stagioni estive della Fondazione Toscanini e del Teatro Due