Progetto Evolution: Mondrian e la musica

Venezia: la stagione Agimus

News
classica
In occasione del 70° anniversario della morte di Piet Mondrian, Agimus Venezia organizza tra l'1 aprile e il 13 dicembre quindici appuntamenti musicali e artistici, conferenze di filosofia e un progetto didattico ispirati ai principi estetici del fondatore del neoplasticismo. Il titolo della stagione (Evolution) si ispira a un celebre trittico del pittore olandese, appartenente alla fase simbolista e teosofica. Ci soffermerà sugli esordi paesaggistici, le meditazioni teosofiche, l'ammirazione per le teorie estetiche di Schiller e Goethe e si analizzerà l'influenza esercitata dall'impressionismo, il linguaggio sperimentale di Cezanne, l'incontro con il cubismo e il mondo culturale che ruota attorno alla rivista De Stijl, sino a giungere alla svolta astrattista e all'incontro con la tradizione americana e il jazz. Integrali di Beethoven, Chopin e Schumann, progetti didattici e formativi si alterneranno alle commissioni di opere prime a compositori dei Conservatori europei e statunitensi e ad artisti figurativi dell'Accademia di Belle Arti e dei Licei Artistici di Mestre, realizzate nell'ambito dei concerti affidati al Plurimo Ensemble, gruppo in residence dell'Ateneo Veneto. Agimus

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Due operine tascabili e concerti di musica italiana, serba, spagnola ed inglese al festival marchigiano

classica

Ad Ancona due nuove produzioni per la stagione 2018: Cenerentola e Un ballo in maschera

classica

Presentato il programma 2018 dell'Istituzione Universitaria dei Concerti, dal 16 ottobre fino a maggio