Pappano & Ludwig

Roma: le sinfonie di Beethoven nella prossima stagione di Santa Cecilia

News
classica
La stagione 2015/2016 dell'Accademia di Santa Cecilia sarà la prima del nuovo presidente-sovrintendente Michele dall'Ongaro, ma può essere ancora attribuita in parte all'uscente Bruno Cagli, che è stato in carica fino a febbraio. Inaugurazione in grande stile il 3 ottobre con la Nona di Beethoven diretta da Antonio Pappano, che nelle settimane successive presenterà l'intero ciclo sinfonico beethoveniano, cui accosterà prime assolute di Luca Francesconi, Giovanni Sollima e Fabio Nieder. Pappano tornerà a gennaio per due concerti: prima farà un'incursione nel '900 americano (Bernstein, Barber e Adams), poi dirigerà il Concerto per violino di Schönberg, interpretato da Michael Barenboim, il figlio di Daniel. Ad aprile presenterà una novità assoluta di Riccardo Panfili, quindi partirà con l'orchestra per una tournée a Parigi, Berlino, Hannover, Amburgo, Francoforte e Monaco. A maggio si svolgerà un'altra tournée a Rio De Janeiro, San Paolo e Buenos Aires, con la partecipazione della giovanissima e acclamata pianista Beatrice Rana. A marzo ritornano due ex direttori principali dell'orchestra romana, Myung Whun Chung con un concerto bruckneriano e Daniele Gatti con le quattro sinfonie di Schumann. Debutteranno a Roma Jaap van Zweden e Lionel Bringuier, direttore principale dell'Orchestra della Tonhalle di Zurigo, mentre quello con l'amatissimo Yuri Temirkanov è un appuntamento ormai fisso. Graditi ritorni anche quelli di Vasily Petrenko, Andrés Orozco-Estrada, Manfred Honeck e altri direttori ben noti al pubblico romano. Per l'abituale appuntamento con l'opera in forma di concerto è stata scelta Così fan tutte, diretta da Semyon Bychkov. Spazio anche alla musica da film, con Fantasia di Disney e le colonne sonore di Ennio Morricone (dirette dall'autore) e di John Williams. Per l'Anno Santo sono previsti concerti di musica sacra non solo al Parco della Musica ma anche in vari luogi della città. Ricca di attrattive anche la stagione cameristica, che verrà inaugurata il 21 ottobre dal pianista Nikolaj Luganskij. Il pianoforte sarà il protagonista assoluto, con una serie di grandi interpreti come Leif Ove Andsnes, Alexandre Tharaud, Mikhail Pletnev, Daniil Trifonov, Denis Matsuev, Yefim Bronfman, Grigory Sokolov e Krystian Zimerman. Mario Brunello e Andrea Lucchesini eseguiranno l'integrale delle Sonate per violoncello e pianoforte di Beethoven. Federico Maria Sardelli dirigerà una Soirée Lully, mentre i Solisti di Pavia con Enrico Dindo e l'Europa Galante con Fabio Biondi dedicheranno i loro concerti rispettivamente a C. P. E. Bach e Boccherini.

m.m.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto