Paisiello al Reate Festival

"Il Barbiere di Siviglia" dal 25 settembre

News
classica
Il momento culminante dell'ottava edizione del Reate Festival sarà "Il Barbiere di Siviglia" di Paisiello, che verrà rappresentato il 25 settembre nel teatro Flavio Vespasiano del capoluogo della Sabina, con un'anteprima il 23 per le scuole. L'opera del musicista tarantino, di cui ricorrono quest'anno i duecento anni dalla morte, sarà diretta nell'edizione critica di Francesco Paolo Russo da Fabio Biondi (nella foto) sul podio dell'orchestra del festival e avrà la regia di Cesare Scarton. Fabio Biondi sarà il protagonista di tutta la prima parte del festival, in quanto il 22 dirigerà musiche strumentali di Vivaldi, Zani, Geminiani, Locatelli, Pugnani e Nardini e il 26 musiche sacre di Mozart e Boccherini, in entrambi i casi con la sua Europa Galante. Nell’anno del Giubileo sarà proprio la musica sacra a caratterizzare il festival di Rieti. Il 28 Matteo Imbruno, organista titolare della Oude Kerk di Amsterdam, suonerà Bach sul grandioso organo Dom Bedos Roubo nella Basilica di San Domenico, l'1 ottobre la Messa di Gloria di Puccini sarà diretta da Pasquale Veleno con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e i cori di Pescara e dell'Aquila e il 9 il Coro del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Roberto Gabbiani eseguirà composizioni sacre di Fauré, Poulenc e Mendelssohn. Da segnalare inoltre il recital del 29 settembre con il soprano Rosa Feola, che proprio al festival di Rieti ha avuto i suoi primi successi e che ora vi torna per presentare la sua ultima incisione discografica, e il concerto del 2 ottobre con il Quartetto Roma Sinfonietta, che eseguirà le Sonate a quattro di Rossini. L’attenzione del Reate Festival per il pubblico giovane e per la formazione musicale, già espressa in molte iniziative delle precedenti edizioni, si struttura quest'anno in una sezione particolarmente ricca di proposte. Oltre alla recita per le scuole dell'opera di Paisiello, sono dedicati agli studenti un concerto eseguito da musicisti loro coetanei (30 settembre), la proiezione del film d’animazione "Omaggio a Rossini" di Giulio Gianini ed Emanuele Luzzati con le musiche eseguite dal vivo dall’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Giordano Ferranti (4 ottobre) e l’opera "Il piccolo spazzacamino" di Britten con l’Ensemble Roma Sinfonietta diretto da Fabio Maestri e la regia di Cesare Scarton (19 e 20 ottobre). Chiuderà il festival l'esecuzione di tre novità assolute di Lucio Gregoretti, Fausto Sebastiani e Roberta Vacca, con l’Ensemble Roma Sinfonietta diretto da Gabriele Bonolis (4 novembre).

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto