Ort contemporanea

Firenze: la stagione dal 17 ottobre

News
classica
E stata presentata dal direttore artistico Giorgio Battistelli la XXXV stagione dell'Orchestra della Toscana (ottobre 2015 - maggio 2016): ancora molta valorizzazione del Novecento storico (quest'anno Rota, Busoni, Varèse, Gershwin, Prokof'ev, Respighi, Rodrigo, Kodaly, Martinu, molto Sibelius di cui ricorre il centocinquantenario), con non poche incursioni fra autori più recenti con Ligeti, Berio, Takemitsu, Maxwell Davies, e una selezione accorta di repertorio calibrata sul suono e sulle caratteristiche dell'Ort. Il primo concerto del 17 ottobre al Teatro Verdi - ci riferiamo alle date fiorentine ma poi ci sono le numerose esecuzioni in giro per la regione - è affidato al direttore principale, Daniele Rustioni, con David Geringas solista ospite, un doppio Varèse, "Ionisation" e "Integrales", il concerto per violoncello di Dvorak e la Quarta di Schumann. Segnaliamo il concerto di Natale (24 dicembre) diretto da Donato Renzetti con il violino principale Andrea Tacchi come solista, programma molto originalmente miscelato con Tre Corali Bach-Respighi, "A Spell of Green Corn" di Maxwell Davies e l'Ottava di Dvorak; il ritorno del contrabbasso virtuoso di Edicson Ruiz per il Divertimento Concertante di Rota accostato a Busoni e Beethoven, sul podio Dietrich Paredes (29 gennaio), poi il concerto di Carnevale che vede insieme l'Ort e l'orchestra del Conservatorio "Cherubini" di Firenze sotto la guida di Timothy Brock, musiche di Gershwin, Rota, Anderson, Musorskij (10 febbraio), e ancora un toccante omaggio a Andrej Tarkovskij costruito con le pagine dilette del grande regista e con le musiche di Takemitsu per il film "Nostalghia", sul podio Andrew Gourlay, pianoforte solista (18 febbraio). Fra i solisti Isabelle Van Keulen, Beatrice Rana, Francesca Dego, oltre alla frequente valorizzazione solistica delle prima parti dell'orchestra. Quanto a Play It !, la vetrina di musica contemporanea italiana arrivata alla sua quarta edizione e onorata nel 2014 da un premio Abbiati, si svolgerà il 23, 24, 25 e 26 settembre.

e.t.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto