Operalia in Cina

Il Concorso di Placido Domingo a Pechino dal 4 al 10 giugno

News
classica
La ventesima edizione di Operalia, The World Opera Competition ideata da Placido Domingo, prende il via il 4 giugno a Pechino. La giuria è composta da Jean-Luc Choplin, Marta Domingo, Thierry Fouquet, Jonathan Friend, Jean-Louis Grinda, Ioan Holender, Lv Jia, Peter Katona, Grégoire Legendre, Joan Matabosch, Andrés Rodriguez, Helga Schmidt. Tra i vincitori delle passate edizioni nomi come José Cura, Joyce DiDonato, Giuseppe Filianoti, Ainoha Arteta, Inva Mula, Erwin Schrott, Nina Stemme, Ludovic Tézier, Hui He. In questa edizione sono tre gli italiani arrivati in finale: Antonio Poli (tenore, 26 anni), Alessandro Scotto di Luzio (tenore, 25 anni) e Joanna McIntire Paris (soprano "italoamericano", 30 anni). Così Placido Domingo sul "suo" concorso: «Mi sono spesso chiesto come sia nata Operalia. Nel corso degli anni mi sono sempre più interessato alle giovani promesse del canto, ed ho pensato molto alle enormi difficoltà che questi artisti incontrano all'inizio della carriera. Mi è apparso chiaro che il solo talento non è sufficiente; è anche essenziale per i giovani cantanti giungere all'attenzione di quegli impresari, managers, direttori di produzione, direttori d'orchestra e direttori di palcoscenico che possono favorire la loro carriera professionale. Il mio scopo con Operalia è di aiutare a riconoscere non solo le voci migliori, ma anche a scoprire quei cantanti le cui personalità, carattere e capacità di interpretazione mostrano che essi hanno il potenziale per divenire artisti completi. Personalità tali da poter diventare le stelle di domani. Questo è il motivo per cui la Giuria non è composta esclusivamente da grandi cantanti ma comprende anche sovrintendenti, registi e direttori artistici.L'importanza della Giuria internazionale di ogni Concorso Operalia ha aiutato a creare la necessaria eccitazione ed ha portato di solito per questi artisti degli ingaggi importanti. Porto un grande interesse alla carriera dei vincitori di Operalia e li seguo molto da vicino. Sono debitore non solo a loro ma anche ai miei amici che lavorano così duramente per fare ogni anno di Operalia una grande realtà».

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il pianista ha vinto l' International Telekom Beethoven Competition

classica

Il direttore musicale della NDR Elbphilharmonie Orchester lascerà l’incarico già alla fine di questa stagione in polemica con la dirigenza della NDR

classica

Glenn Gould Gathering, una rassegna curata da Ryuichi Sakamoto per ricordare il pianista canadese a 85 anni dalla nascita