Occit'amo, musica in Occitania

Fino al 15 agosto concerti, presentazioni e altro fra le valli del cuneese e saluzzese

News
world

È cominciato il 7 luglio, e procede fino al 15 agosto: sono sei le settimane di Occit'amo 2017, il "festival multisensoriale delle valli occitane", che si divide fra le valli Stura, Maira, Varaita, Po-Bronda, Grana e la pianura saluzzese.

Dopo la prima settimana in valle Stura, Occit'amo passa in valle Maira dal 14 luglio. Il programma comprende gruppi locali – giovani e storici, come Lou Dalfin, in chiusura a Castelmagno il 15 agosto – e da tutta la "grande Occitania", e oltre: fra gli altri, Susana Seyvane, Autre Chant, Trio Matta-Rouch, Gesppe & Corou de la Cevitou, Mascarimirì (dal Salento), Simone Campa e Orchestra Suonatori, Trouveur Valdoten (dalla Valle d'Aosta), Kherau (Paesi Baschi), DRD, Brams, Paure Diau, Banda Briga, L'Escabot, A Cadiera Coixa (Aragona) e Lou Pitakass (Valli Occitane), Roby Avena Group, Polifonic System, Lou Dalfin...

Culmine il 24 luglio a Saluzzo con Goran Bregovic & his Wedding and Funeral Band (unico evento a pagamento). Intorno, proiezioni, presentazioni, degustazioni, laboratori... alla scoperta delle valli occitane d'Italia.Il programma completo è su www.occitamofestival.it

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

world

Gastone Pietrucci Premio alla Carriera, Premio Realtà Culturale ai Trouveur Valdotèn, e debutta il Premio Giovani

world

Dall'8 al 10 novembre tornerà il Premio Andrea Parodi a Cagliari, il più importante riconoscimento italiano per la world music

world

Addio al cantante, poeta e musicista dei Tarantolati di Tricarico