Musica sul Lago di Como

Il festival dal 1° luglio

News
classica
“Musica sull’Acqua”, il Festival Internazionale che si svolge in varie località intorno al lago di Como, arriva quest’anno alla sua tredicesima edizione (intitolata “Costellazioni”), con una serie di appuntamenti dall’1 al 22 luglio. “Il programma di quest’anno – come sottolineato dal direttore artistico Francesco Senese (nella foto) – vuole costruire un arco che spazi nella produzione musicale del primo Novecento, nella storia più recente come nel mondo romantico ed antico, gustando i numerosi colori e profumi di questa ricchissima produzione musicale”. Il concerto inaugurale, sabato 1 luglio all’Abbazia di Piona, vedrà protagonista la musica da camera di Brahms e Schumann, eseguita dal pianista Michail Lifits, dai violinisti Benedetta Senese, Francesco Senese e Verena Maria Fitz, dal violista Simone Briatore e dal violoncellista Christophe Morin. Nello stesso suggestivo luogo, sabato 7 luglio, il XX secolo farà il suo ingresso nella programmazione del festival, grazie alla rara esecuzione di The Planets di Gustav Holst nella versione originale per due pianoforti, sui quali saranno impegnati Enrico Pace e Igor Roma. Sabato 15 luglio, nella Chiesa di Santa Maria del Tiglio a Gravedona, Sara Mingardo sarà poi protagonista di un concerto notturno (alle ore 22.30) insieme all’Orchestra giovanile del Festival, con un programma di musica barocca del Seicento italiano. Oltre agli altri appuntamenti musicali, va segnalata la lodevole iniziativa degli atelier, i tradizionali laboratori creativi di manipolazione dell’argilla, percussione, mimo, orchestra, dedicati ai più giovani e in programma dal 26 giugno al 7 luglio. Si tratta di un nuovo approccio alla fruizione e all’esperienza musicale, che permette l’incontro tra arti diverse, promuovendo la formazione e la divulgazione musicale e puntando sempre a un livello artistico altissimo.

www.festivalmusicasullacqua.org

Giorgio Cerasoli

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

L'intellettuale milanese che ha guidato il Regio di Torino e il San Carlo di Napoli è morto il 21 luglio a Milano

classica

Il direttore inglese è il nuovo direttore artistico di Anima Mundi

classica

Pesaro: oltre al programma musicale, varie iniziative straordinarie per celebrare il centocinquantesimo anniversario della morte di Rossini