A Montepulciano la terza edizione del Festival di Pasqua

Dal 13 al 30 aprile

News
classica
Dopo il successo delle prime edizioni, torna per la terza volta a Montepulciano il Festival di Pasqua, che si svolgerà dal 13 al 30 aprile, sempre nei fine-settimana. Ideatrice e promotrice del festival è la cantante lirica poliziana Eleonora Contucci, che ha avuto quest'idea insieme ad alcuni musicisti svizzeri animati dalla sua stessa passione. Sono loro - la Contucci e l’ensemble d’archi zurighese “i baroccoli” diretto da Massimiliano Matesic - i protagonisti dei primi concerti: il 13 aprile in anteprima all'ambasciata svizzera di Roma con musiche di Brescianello, Vivaldi, Bach e Haendel, dal 15 al 17 a Sarteano, Chiusi e Montepulciano, con lo stesso programma, arricchito però da un Concerto di Telemann eseguito dalla flautista Bianca Maria Fiorito, una giovanissima promessa vincitrice del Concorso AUDIMozart di Rovereto nel 2016, a soli diciassette anni. A partire dal secondo fine-settimana il festival si svolge interamente a Montepulciano, il 22 con la prima assoluta di Briganti toscani, "melologo grottesco" di Fabrizio De Rossi Re e il giorno dopo con un recital del ventunenne pianista Leonardo Colafelice, 2° Premio alla Cleveland Piano Competition dello scorso anno. Il terzo e ultimo fine-settimana prevede il 28 un concerto dell’Orchestra giovanile d’archi ConFuoco, anch’essa proveniente da Zurigo, con un programma dal barocco al Novecento; il 29 un singolare concerto di due celebri pianisti, Ramin Bahrami e Danilo Rea, che fanno incontrare Bach e il jazz; infine il 30 Alexander Lonquich, nella foto, - che ha appena ricevuto il Premio Abbiati come miglior solista - suona musiche di Beethoven a due mani e di Schubert a quattro mani, insieme a Cristina Barbuti. A questo si aggiunge la prestigiosa presenza di Amnesty International cui viene dedicata la penultima giornata del Festival.

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Stuart Isacoff e Emanuele Arciuli per presentare due novità EDT in libreria

classica

Due operine tascabili e concerti di musica italiana, serba, spagnola ed inglese al festival marchigiano

classica

Ad Ancona due nuove produzioni per la stagione 2018: Cenerentola e Un ballo in maschera