Moncalieri Jazz, weekend finale

Il festival alle porte di Torino chiude con Aziza e The Cookers

News
jazz

Dopo decine di appuntamenti nelle scorse settimane, entra nel vivo in questo weekend conclusivo il Moncalieri Jazz Festival, alle porte di Torino.

Venerdì 11 è di scena lo Spiritual Trio di Fabrizio Bosso con l'organo di Alberto Marsico e la batteria di Alessandro Minetto, per l'occasione con ospiti la voce di Walter Ricci e il Sunshine Gospel Choir diretto da Alex Negro. Serata successiva, il 12, con talenti vecchi e nuovi: ai secondi appartiene Fabio Giachino, in piano solo. Ai primi, il supergruppo dei Cookers con David Weiss (tromba), Eddie Henderson (tromba), Craig Handy (sax alto), Billy Harper (sax tenore), Cecil McBee (contrabbasso), Billy Hart (batteria) e Antonio Faraò (pianoforte), in sostituzione di George Cables.

Domenica, nello stesso filone, un altro supergruppo: Aziza con Dave Holland, Chris Potter, Lionel Loueke e Eric Harland.

Tutto il programma, compresi i ricchi collaterali, su www.moncalierijazz.com.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

jazz

Dal 1° luglio al 5 agosto, la prima volta con la partecipazione della Fondazione Musica per Roma

jazz

Il clou del festival in Franciacorta è il duo Peter Brötzmann - Hamid Drake, e il solo del sassofonista

jazz

Il pianista americano avrebbe dovuto ritirare il Leone d'Oro alla Carriera il prossimo 29 settembre