Milano Musica per Maderna

Il festival dal 4 ottobre

News
classica
Due le nuove iniziative di Milano Musica 2015/16 (neo presidente Rosellina Archinto), annunciate dal direttore artistico Cecilia Balestra. L'apertura alla danza, con Democracy al Teatro dell'Arte (6 ottobre), coreografia di Maud Le Pladec su musiche di Julia Wolfe e Francesco Filidei, eseguite dall'Ensemble TacTus. E quella al teatro musicale con ancora Filidei e la sua nuova opera Giordano Bruno al Piccolo Teatro (sala Strehler, 7 novembre), diretta da Léo Warynski, regia di Antoine Gindt, coproduzione con Porto, Strasburgo, Caen, Reggio Emilia. E, in collaborazione con la Fondazione Teatro della Scala, Wozzeck di Alban Berg, in cartellone alla sala del Piermarini dal 29 ottobre. Ma in ordine cronologico sarà il concerto del 4 ottobre a dare il via alla manifestazione, con Fresco di Luca Francesconi, un pot pourri di inni nazionali rivisitati ed eseguito da strumenti a fiato e altri non meglio precisati (pentole comprese), che si terrà in Galleria Vittorio Emanuele, dove confluiranno da vari punti della città ben cinque complessi bandistici. La stagione di quest'anno è dedicata a Bruno Maderna. L'inaugurazione vera e propria il 4 ottobre, in Scala, dove verrà eseguito il suo Concerto per violino, solista Francesco D'Orazio e Ingo Metzmacher sul podio della Filarmonica, insieme con la Passacaglia op. 1 di Anton Webern e Drei Orchesterstücke op. 6 di Alban Berg. Il rapporto tra antico e contemporaneo, caro a Maderna, verrà celebrato (30 ottobre) nella chiesa di San Sempliciano, abbinando composizioni di Luciano Berio, Luigi Nono, Josquin Deprés, Carlo Gesualdo. Mentre la produzione cameristica di Maderna sarà affidata al Quatuor Diotima, che interpreterà il suo Quartetto per archi in due tempi e a seguire il Quartetto n. 16 di Beethoven e Clamour, Terzo quartetto per archi di Stefano Gervasoni, commissionato da Milano Musica. Per gli altri programmi consultare Milanomusica , mentre sono da segnalare la mostra fotografica dedicata a Maderna e quattro incontri tenuti da Carlo Boccadoro sul compositore al Museo del Novecento.

Stefano Jacini

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto