Mariotti al Met

Dirige "La donna del lago" con Di Donato e Florez

News
classica
È la prima esecuzione della Donna del lago di Rossini nella storia del Metropolitan di New York quella sta dirigendo il 35enne italiano Michele Mariotti, con la regia dello scozzese Paul Curran, Joyce DiDonato nel ruolo di Elena, Juan Diego Florez in quello di Giacomo V, Daniela Barcellona nelle vesti maschili di Malcolm e John Osborne come Rodrigo. «La donna del lago è un titolo affascinante - dice Mariotti, recentemente nominato Direttore Musicale del Teatro Comunale di Bologna - soprattutto per l'atmosfera preromantica, che ne fa una sorta di anticamera del Guillaume Tell. Un'opera piena di suggestioni paniche, dove la natura ricopre un ruolo fondamentale. La affronto per la seconda volta, dopo averla diretta alla Royal Opera House di Londra nel 2013, e con un cast di cantanti straordinari». Quasi tutte esaurite le otto recite dell'opera, tratta dal romanzo di Walter Scott The Lady of the Lake e ambientata nella Scozia del Cinquecento, in programma a a New York fino al 14 marzo (20, 25 e 28 febbraio; 3, 7 e 10 e 14 marzo). Lo spettacolo sarà trasmesso in diretta nei cinema americani sabato 14 marzo alle ore 13 (ora americana della East Coast), e in quelli italiani del circuito Microcinema martedì 17 marzo alle ore 19. Dopo La donna del lago Michele Mariotti sarà impegnato ne I puritani di Bellini, in scena al Teatro Regio di Torino a partire dal 14 aprile.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

De Nationale Opera presenta nuovi lavori di Adams, Kurtág, Hamel, Dennehy e un’antologia di LICHT di Stockhausen accanto a numerosi classici

classica

A Firenze dal 22 febbraio al 22 marzo

classica

Solo quattro nuove produzioni nel 2018/19 e l’insediamento anticipato del nuovo direttore musicale Yannick Nézet-Séguin