Luglio Suona bene anno tredicesimo

Roma: 39 appuntamenti dal 24 giugno

News
classica
Presentata in Campidoglio la tredicesima edizione di Luglio Suona Bene, la rassegna estiva di concerti a Roma nella cavea dell'Auditorium, uno spazio che quest'anno - grazie ad un ampliamento delle tribune - potrà arrivare a contenere fino a circa 3700 spettatori. Il sindaco Ignazio Marino si è detto orgoglioso di una rassegna ricca di contenuti culturali e musicali di alto livello, ottenuta addirittura a fronte di una diminuzione dei costi pubblici. Anche Aurelio Regina e Carlo Fuortes, rispettivamente Presidente e Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma, hanno sottolineato la progressiva crescita della manifestazione, ormai un vero e proprio festival, che quest'anno potrebbe arrivare a sfiorare i centomila spettatori, grazie a una proposta musicale estremamente varia e dinamica. Ruolo importante giocheranno le collaborazioni con altre realtà organizzative della Capitale, che hanno consentito di ottimizzare i costi e di arrivare a ben trentanove appuntamenti, a partire dal 24 giugno per terminare, come di consueto, il 31 luglio. Ancora da completare il programma, che ancora una volta ha visto la preziosa consulenza di Flavio Severini. Da ricordare le presenze de Il Volo, il terzetto vocale che ha vinto l'ultimo Festival di Sanremo (il 24 giugno), dei Dream Theater (1 luglio), dei Counting Crowds (4 Luglio) e dei Toto (5 luglio). Nell'elenco spiccano inoltre i nomi di Stefano Bollani (19 luglio), impegnato con un eclettico progetto sulle orme di Frank Zappa, e dell'ex leader dei Dire Strats, Mark Knoplfer (21 luglio). Forte attesa infine per l'unica data italiana della raffinata Björk, il 29 luglio. A fronte di una cospicua presenza di artisti stranieri, risulta pressoché assente il jazz, ma la flessione dei numeri del pubblico appassionato pare non sia compatibile con le cifre, viceversa incrementate, cui l'aumentata capienza della cavea obbliga gli organizzatori a puntare.

Giorgio Cerasoli

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto