L’Estate mozartiana di Mannheim 2016

Nel concerto di apertura novità di Sciarrino, Ronchetti, Hölszky e Lang

News
classica
Sarà una vera e propria festa per il sovrintendente uscente Klaus Peter Kehr il concerto inaugurale della Mannheimer Mozartsommer, l’appuntamento biennale in programma fra Mannheim e Schwetzingen dal 16 al 24 luglio. Il 16 luglio al Nationaltheater di Mannheim verranno presentati piccoli lavori composti per l’occasione dagli autori di opere composte per Mannheim durante la gestione Kehr. Fra questi Salvatore Sciarrino, che presenta delle nuove Cadenze per il concerto per flauto KV 313, Adriana Hölszky, con un nuovo pezzo per koto e fisarmonica, Bernhard Lang, con “Plattenspieler(eien)”, e Lucia Ronchetti, autrice di una micro-opera comico-grottesca ispirata alle lettere di Mozart e Aloisia Weber. Il ricco cartellone prevede anche due nuova produzioni: “Idomeneo”, in prima a Mannheim il 16 luglio, con la direzione del direttore musicale uscente Dan Ettinger e la regia di Ingo Kerkhof (protagonista Lothar Odinius), e un nuovo arrangiamento di Fredrik Seidl per la “Zaide” all’aperto nel parco di Schwetzingen, con la direzione di Lorenzo di Toro e l’allestimento di Jakob Seidl (prima il 17 luglio). In programma, inoltre, la ripresa del “Mitridate” al Rokokotheater di Schwetzingen il 19 luglio con Rubén Dubrovsky alla direzione e la regia Nicolas Brieger, oltre allo spettacolo musicale per bambini “Mozart a Mosca” di Kurt Schwertsik e Ad de Bont. Fra i concerti, il recital gluckiano “Che puro ciel” con Bejun Mehta accompagnato dall’Akademie für Alte Musik di Berlino (a Mannheim il 17 luglio), il concerto “Mozart Requiem - sieben Klangräume” con musiche di Mozart, Bach, Ligeti e Haas (nel Duomo di Spira il 21 luglio) e il recital “Sulle tracce di Mozart” con Niels Mönkemeyer e William Youn (a Schwetzingen il 22 luglio). Per tutta la durata del festival saranno attive l’installazione sonora di Peter Missotten “Bast Vincesti” nel parco di Schwetzingen e nel foyer del Nationaltheater.

s.n.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto