La Young Musicians European Orchestra a Roma, Gerusalemme e Betlemme

Paolo Olmi sul podio

News
classica
La Young Musicians European Orchestra diretta da Paolo Olmi realizza, in sinergia con varie organizzazioni italiane e internazionali e col patrocinio dell'Unesco, un progetto "per offrire armonia al mondo, in nome della pace e della fratellanza". Si tratta di quattro concerti, il primo il 10 dicembre a Rieti, per un incontro con i bambini delle zone terremotate, il secondo l'11 nella Cappella Paolina del palazzo del Quirinale, che potrà essere ascoltato in diretta su Rai Radio 3 e Euroradio. La sera dell’11 dicembre l'orchestra partirà per la Terra Santa, dove avranno luogo due concerti: il 12 nella Chiesa di Notre Dame a Gerusalemme e il 13 nell’Auditorium della Pace a Betlemme. Sia l'Autorità Nazionale Palestinese che il Governo di Israele hanno invitato ufficialmente Paolo Olmi e la sua orchestra, considerando questa iniziativa prioritaria e utile al dialogo e alla pace. I giovani musicisti dell'orchestra provengono da 15 paesi, tra cui Israele, Palestina, Russia, Canada, Usa, Ucraina, Albania, Lituania, Sudafrica e Giappone. Per questa tournée sono in programma musiche di Ciaikovskij, Paganini e Bottesini, con i solisti Jonathan Roozeman, Yury Revich e Luis Cabrera, rispettivamente violoncellista, violinista e contrabbassista.

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La scomparsa del baritono: aveva 55 anni

classica

Napoli: Fanciulla del West diretta da Valčuha

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi