Jesi in Festival

Il "Pergolesi Spontini" dal 4 settembre

News
classica
"Lacrimosa memoria, sorridente levità" è il titolo del XV Festival Pergolesi Spontini, a cura della Fondazione Pergolesi Spontini, dedicato al musicologo Francesco Degrada e all'attrice Valeria Moriconi a dieci anni dalla scomparsa. Dal 4 al 20 settembre, a Jesi e in diversi splendidi teatri storici delle Marche saranno proposti diciannove appuntamenti che spaziano dalla musica popolare, con La Macina di Gastone Pietrucci, alla popular, con Almamegretta & Raiz, James Senese & Napoli Centrale ed Eugenio Bennato, alla musica del 700 e 800 con tanti interpreti d'eccezione, tra cui Alberto Martini e la sua Accademia Barocca dei Virtuosi Italiani, Andrea Coen, Michele Campanella, Eva Mei, Sara Mingardo. Da segnalare, ìl 7 settembre, Note da Parigi, Le ultime lettere di Gaspare Spontini con l'Amakheru Duo (tenore Francesco Santoli, pianista Simone Di Crescenzo) che proporrà Arie da camera di Spontini e la voce di Gabriele Marchesini che leggerà alcuni frammenti di lettere del compositore; e l'11 settembre il concerto de I Virtuosi italiani diretti da Alberto Martini con il mezzosoprano Antonella Colaianni durante il quale sarà eseguita per la prima volta in epoca moderna "Cari figli alme innocenti" scena e aria per Andromaca (1796) di Gaspare Spontini; la revisione critica della partitura, a cura di Federico Agostinelli per l'Edizione Pergolesi Spontini, è stata condotta su un manoscritto autografo, prima sconosciuto, acquistato sul mercato antiquario dal Comune di Maiolati Spontini. Interessante anche il concerto del 16 settembre, in coproduzione con il Festival di Musica antica "Soave sia il vento" , dedicato al grande evirato Nicola Grimaldi detto Nicolini, con l'Ensemble Talenti Vulcanici diretto da Stefano Demicheli ed il contralto Teresa Iervolino .

In programma, inoltre, un Convegno internazionale di studi dedicato a Francesco Degrada, massimo esperto dell'opera di Giovanni Battista Pergolesi, di cui ha redatto il definitivo catalogo, e a cui la Fondazione deve l' impostazione di tutte le attività di produzione lirica pergolesiana e di tutte le attività musicologiche legate a Pergolesi ed in parte anche a Spontini di cui è promotrice. Al Convegno, organizzato in collaborazione con la Biblioteca Planettiana di Jesi, dove è conservato il prezioso Fondo Spontini, parteciperanno, tra gli altri, Renato Di Benedetto, Franco Piperno, Cesare Fertonani, Claudio Toscani, Paologiovanni Maione, Dale Monson, nonché rappresentanti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Nella giornata di venerdì 4 settembre, inoltre, la città renderà omaggio al musicologo con l'intitolazione del "Largo Francesco Degrada", negli spazi antistanti gli uffici della Fondazione Pergolesi Spontini nel Teatro Pergolesi.

Lucia Fava

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto