Infinito Verdiano

Parma: Festival Verdi

News
classica
Guidato dal verso "Si può viaggiare nell'infinito...", che trova in Shakespeare e nel tema del viaggio le sue direttrici, il Festival Verdi 2015 percorre tappa dopo tappa un tracciato di auspicato rilancio che lo porterà a chiudere il proprio cartellone alla fine di questo mese di ottobre. Dopo le prime tappe che hanno visto il debutto del nuovo allestimento di "Otello " (1 ottobre) al Teatro Regio di Parma curato dalla regia di Pier Luigi Pizzi e altri appuntamenti collaterali, il 10 ottobre sarà la volta del "Rigoletto", al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto, una nuova produzione firmata da Alessio Pizzech realizzata in coproduzione con il Teatro Comunale di Bologna, con Fabrizio Cassi sul podio dell'Orchestra dell'Opera Italiana e del Coro del Teatro Regio di Parma, alla guida degli Artisti del 53° Concorso Internazionale Voci Verdiane "Città di Busseto". Per l'ultima offerta operistica si ritorna al Regio il 14 ottobre per "Il corsaro" nell'allestimento creato per lo stesso Festival da Lamberto Puggelli e ripreso in questa occasione da Grazia Pulvirenti con le scene di Marco Capuana. Qui il cast sarà composto da interpreti come Diego Torre, Jessica Nuccio, Kiril Manorov, Virginia Tola, tutti impegnati per la prima volta in questo titolo. A completare il cartellone troviamo i programmi "AroundVerdi", ideato per ampliare i confini dell'opera lirica e dare spazio ad altri linguaggi espressivi, e "VerdiYoung". che offre spettacoli realizzati ad hoc per i più piccoli, oltre ad appuntamenti concertistici come la serata lirico-benefica realizzata dal Gruppo Appassionati Verdiani Club dei 27 e titolato "Fuoco di gioia" il (16 ottobre), l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia guidata da Antonio Pappano in sinfonie di Cherubini, Verdi e Beethoven (il 18) per chiudere il 30 ottobre con il recital di Jessica Pratt accompagnata al pianoforte da James Vaughan. Verdi

a.r.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Nicola Sani lascia “consensualmente” l’incarico; proposto come sostituto Fulvio Macciardi

classica

Il pianista Andrea Lucchesini sarà il nuovo direttore artistico dell'Accademia Filarmonica Romana

classica

Otto produzioni operistiche e un ricchissimo programma di concerti fino al 30 agosto